fbpx

Appuntamento rinviato con la XXV cronoscalata Luzzi-Sambucina “Trofeo Silvio Molinaro”. Si correrà a dicembre

Appuntamento rinviato con la XXV cronoscalata Luzzi-Sambucina “Trofeo Silvio Molinaro”. Si correrà a dicembre

LUZZI - L’emergenza sanitaria per il Covid-19 ferma l’attesa cronoscalata “Luzzi-Sambucina - Trofeo Silvio Molinaro”. L’evento sportivo, giunto ormai alla sua venticinquesima edizione, era in programma per il prossimo fine settimana. In questi giorni si era lavorato per la sistemazione e la messa in sicurezza del percorso che dalla periferia del centro storico si snoda fino all’abbazia della Sambucina, lungo la SP 248. 

L’organizzazione, d’accordo con la Federazione ACI Sport, ha rinviato la gara automobilistica al week end del 13 dicembre. La decisione, condivisa con il sindaco Umberto Federico, è stata presa dalla Tebe Racing, sodalizio luzzese organizzatore del 7° ed ultimo round stagionale del Campionato Italiano velocità Montagna, per esprimere massima solidarietà e collaborazione con la cittadina luzzese e l’intera regione, dichiarata “zona rossa” per l’emergenza Covid.  La difficile situazione creatasi, infatti, vede impegnati in tutta la regione personale e strutture sanitarie con lo sforzo comune delle autorità concentrato sul contenimento dei contagi. “In primo luogo desideriamo essere solidali con la situazione d’emergenza che si è verificata a Luzzi dove vi sono diversi casi - afferma Eugenio Molinaro, coordinatore dello staff Tebe Racing - collaborare con le autorità locali e favorirne il lavoro in un momento tanto complicato è per noi una priorità. La gara è pronta ed il tracciato per lo svolgimento dell’ultima prova stagionale di CIVM è allestito, ma tutto ciò è secondario difronte alla situazione che vive la Calabria. Rimandiamo l’appuntamento agonistico al fine settimana del 13 dicembre, - aggiunge Molinaro -  quando auspichiamo che le condizioni lo permetteranno. Non è una resa, ma solo una decisione dettata dallo spirito di collaborazione proprio dello sport, presa in accordo con ACI Sport ed il primo cittadino di Luzzi”.
Ad annunciare la decisione “sofferta, ma inevitabile, maturata dopo giorni di continui e serrati confronti con ACI Sport, Tebe Racing, Prefettura, Comando dei Carabinieri e Comando della Polizia Municipale” anche il sindaco Umberto Federico. “La cronoscalata è uno degli appuntamenti più sentiti e importanti dell’anno per la nostra cittadina, - sottolinea Federico - ma la grave e preoccupante situazione sanitaria e il lavoro che sanitari, forze dell’ordine ed enti preposti sono chiamati a svolgere incessantemente data l’emergenza e lo stato di allerta massimo nella nostra regione, spostano giustamente l’attenzione su temi ben più complessi e primari, rispetto al nostro amato evento sportivo”.
Dal sindaco e dagli amministratori comunali, quindi, il “grosso plauso agli organizzatori e agli appassionati luzzesi che in queste settimane hanno lavorato alacremente, senza un minuto di sosta, lungo il percorso della gara. Senza la loro opera - prosegue il sindaco -  sarebbe impossibile organizzare e portare a termine ogni anno questa manifestazione che, oltre a riscuotere successo nella nostra comunità, vede la partecipazione di centinaia di appassionati provenienti da tutta Italia”.
Il primo cittadino ringrazia anche Eugenio Molinaro, coordinatore della Tebe Racing, per il senso di responsabilità e la serietà, ancora una volta, fattivamente dimostrate, e la Provincia per la bitumazione di alcuni tratti stradali che caratterizzano il percorso della cronoscalata.
“La nostra amministrazione vorrebbe sinceramente onorare gli impegni presi con organizzatori e appassionati, pertanto - conclude il sindaco Federico - la speranza di noi tutti è che la situazione da qui al prossimo mese di dicembre possa migliorare e che ci siano le condizioni necessarie allo svolgimento della gara. Purtroppo, però, allo stesso tempo abbiamo imparato bene in questi mesi sulle nostre spalle che nella battaglia contro questo subdolo virus nulla è certo e definito. Ora è il momento di fermarsi e pensare alla salute di tutti”.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners