fbpx

Il rossanese Luigi Canotto segna il gol più veloce

Luigi Canotto Luigi Canotto

ROSSANO – Il giovane calciatore rossanese, Luigi Canotto, è entrato nella storia del calcio per aver siglato il gol più veloce, dopo appena 7 secondi dal fischio d'inizio dell'incontro, in un campionato professionistico. Questo è avvenuto, nel pomeriggio di sabato 9 aprile, durante il derby lucano tra Matera e Melfi (gara valevole per la trentesima giornata del Girone C di Lega Pro). Lo schema è stato perfetto. Perché il Melfi batte il calcio d'inizio e trova l'esterno destro Canotto che, con una conclusione perfetta, firma l'1-0.

Il match, dopo i novanta minuti regolamentari, è terminato 3-2 per il Mefi che, grazie alla vittoria, ha conquistato 3 punti pesanti in chiave salvezza. La squadra lucana, al termine dell'incontro, ha festeggiato la vittoria e, soprattutto, il record italiano del giovane Luigi Canotto. Il gol di Canotto è il più veloce di sempre nei campionati professionistici italiani. Il giovane calciatore del Melfi, classe 1994, toglie lo scettro a Paolo Poggi, a cui resta naturalmente il primato in Serie A, che segnò al portiere austriaco Manninger nella gara tra Piacenza e Fiorentina nella stagione 2001/2002. Poggi fece gol dopo appena 9 secondi e soffiò il primato per un decimo a Marco Branca, il quale nel 1993 con l'Udinese realizzò un gol alla Fiorentina dopo 9"1. A Canotto, in queste ore, sono arrivate le congratulazioni del Presidente della Lega Pro, di molti colleghi calciatori ed amici. Tanta la gioia nella città bizantina per questo record che, da poche ore, appartiene ad un giocatore rossanese anche se gioca, attualmente, in una squadra lucana.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners