Tentano furto allo sportello postale dello Scalo di San Marco nella notte

SAN MARCO ARGENTANO – Un agguato in piena regola quello perpetrato ai danni dello sportello postamat dell'ufficio postale dello Scalo di San Marco Argentano. Notte tempo, infatti, ignoti hanno tentato di asportare, utilizzando alcuni arnesi da scasso, il cassetto bancoposte dello sportello postamat. Fortunatamente, però, qualcosa deve essere andato storto. Infatti, i malfattori non sono riusciti nel proprio intento forse perché disturbati da qualcuno o perché si era messo in funzione il macchinatore delle banconote. Ad ogni modo i malviventi hanno dovuto rinunciare al proprio progetto criminale e mollare la presa. Nel cuore delle operazioni, infatti, è scattato l'allarme.

Due arresti a Castrovillari per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) In data 13.03.2016, alle ore 17:00 circa, a Castrovillari, personale del NORM – Aliquota Radiomobile alle dipendenze del Maresciallo Capo Maiorano Gaetano, ha tratto in arresto due giovani per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti (art.73 L. 309/90): B. F. del 96, residente a Cosenza, già noto alle FF.PP.; H. Y. del 93, nato in Marocco, residente Castrovillari, incensurato.

Tenta furto in casa a San Marco, arrestato 45enne palermitano

SAN MARCO ARGENTANO - (Comunicato stampa) I Carabinieri della Compagnia di San Marco Argentano, nel cosentino, hanno arrestato in flagranza di reato un uomo per tentato furto aggravato in abitazione. Si tratta di G.G. di anni 45, censurato, originario del palermitano, il quale, nell’ambito dei quotidiani servizi di controllo del territorio assicurati dall’Arma della cittadina normanna attraverso le pattuglie del Nucleo Operativo Radiomobile, è stato sorpreso mentre caricava accuratamente a bordo della propria autovettura, una station wagon, masserizie di vario genere prelevate, previa effrazione di una finestra, dall’interno di un’abitazione al momento disabitata in via Don Luigi Sturzo della frazione Scalo.

Scattano le manette per un ventiduenne di Morano

MORANO CALABRO - (comunicato stampa) Nella serata del 2 marzo, a Morano Calabro, sono scattate le manette per il giovane A​. G. del 94, noto pregiudicato del posto, già sorvegliato speciale. Il giovanotto, che da tempo si atteggia a boss della zona, da quando unitamente ad altri si rese protagonista di un tentato omicidio, ieri sera scorrazzava con la propria autovettura sprovvisto della patente di guida (in quanto revocata).

Ruba nel supermercato, arrestato dai carabinieri a Spezzano Albanese - agg. ore 17.00

SPEZZANO ALBANESE - È stato arrestato ieri pomeriggio poiché trovato, al di là delle casse, in possesso di merce occultata negli indumenti che non era stata pagata. I fatti si sono registrati a Spezzano Albanese in un centro commerciale dello scalo cittadino dove i titolari dell'esercizio avevano segnalato ai carabinieri della locale stazione, guidata dal maresciallo Sergio De Cristofaro, alcuni furti che si erano registrati nei giorni precedenti. Dalla segnalazione si è passati ai controlli e ieri sono scattate le manette.

Auto bruciata nella notte: è la terza in meno di un anno alla stessa famiglia

SPEZZANO ALBANESE – Ancora auto bruciate nella notte a Spezzano Albanese. A farne le spese, per la terza volta in meno di un anno, è di nuovo la stessa famiglia. Un negozio di frutta e verdura e una vita sempre nei ranghi, ma per tre volte colpita dalla stessa mano di fuoco. L'ultima nella notte appena trascorsa. Sono circa le 4 quando il rumore dei vetri che scoppiano, per le alte temperature causate dalle fiamme che avvolgono l'auto parcheggiata sotto casa, sveglia tutti. L'Opel Zafira del capo famiglia è completamente in fiamme e nessuno può fare nulla.

Auto urta carro di carnevale a Roggiano, due feriti

ROGGIANO GRAVINA – Due persone con qualche lesione alle gambe è il bilancio del dopo festeggiamento del carnevale a Roggiano Gravina. Questa sera, infatti, a margine della sfilata dei carri, rimandata ad oggi per le avverse condizioni climatiche, tutto sembrava andare per il meglio. I carri giunti dai paesi vicini erano pronti a far rientro. Così anche quello arrivato dalla vicina San Sosti. Il trattore con il rimorchio, con a bordo diverse persone, era intento a percorrere Corso Vittorio Emanuele, quando ad un certo punto incrocia un'auto in un punto in cui la strada si stringe.

Operazione dei Carabinieri: 9 denunce per reati vari e un arresto per furto di energia elettrica

CASTROVILLARI - Al termine di un servizio coordinato di controllo del territorio della Compagnia Carabinieri di Castrovillari, guidata dal Capitano Antonio Leotta, i militari del Norm e delle Stazioni dipendenti hanno denunciato in stato di libertà le seguenti persone:
- Z.L. del 92, A.M. del 56, M.M. del 40, per furto aggravato (artt. 624-625 C.P.), poiché, a seguito di controlli specifici presso i relativi domicili ed attività commerciali, veniva appurato come fossero abusivamente allacciati, tramite manomissioni varie, alla corrente pubblica. I Militari erano coadiuvati da personale ENEL.

Incidente con una mucca, muore giovane di Lattarico

Fabio SettembriniLATTARICO - Sgomento, cordoglio e incredulità. Sono questi i sentimenti che dalle prime ore di ieri pervadono i lattarichesi. La notizia della tragica morte di Fabio Settembrini, in Sardegna, ha gettato nello sconforto l’intera comunità di Lattarico. Il 32enne è deceduto a seguito del violentissimo impatto della sua auto, un’Audi A4 station, cui era alla guida, contro una mucca che stava pascolando in mezzo alla carreggiata. Il tragico sinistro, forse a causa del buio e della pioggia, è avvenuto domenica sera, poco dopo le 22.30, sulla Ss 131 Dcn, nel tratto tra Ottana e Nuoro.

Ubriaco e senza patente il bulgaro che ha investito i pedoni a San Lorenzo del Vallo

SAN LORENZO DEL VALLO - È stato deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente il conducente di un veicolo che nella tarda serata di sabato scorso ha investito due pedoni in viale della Libertà a San Lorenzo del Vallo. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di San Marco Argentano, intervenuti a seguito del sinistro, hanno infatti sottoposto alla prova dell’etilometro il conducente del veicolo, un 24enne di origini bulgare domiciliato a Terranova da Sibari, accertando che il tasso alcolemico era di tre volte superiore al limite consentito di 0,5 g/litro.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners