fbpx

I 25 anni di “Diritti civili”. Il sindaco Occhiuto esprime compiacimento e gratitudine a Franco Corbelli

COSENZA - Compiacimento e gratitudine sono stati espressi dal Sindaco Mario Occhiuto al leader di “Diritti civili”, Franco Corbelli, per i 25 anni del Movimento, che cadono proprio in questi giorni.
“Partecipo con vero piacere e profonda convinzione a questa importante ricorrenza – ha sottolineato in una dichiarazione Mario Occhiuto – esprimendo grande apprezzamento alla meritoria e per molti aspetti commuovente attività che da cinque lustri Franco Corbelli porta avanti, con grande determinazione e spirito di servizio, in favore dei diritti civili e delle rivendicazioni degli ultimi.

Cosenza. Sequestrati capi di abbigliamento contraffatti custoditi in un magazzino clandestino

COSENZA - Nel corso di un servizio volto a contrastare la vendita illegale di marchi di fabbrica contraffatti, i Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria di Cosenza hanno sequestrato, all’interno di un deposito clandestino ubicato nel centro cittadino di Cosenza, oltre 1000 capi di abbigliamento falsificati, riconducibili a note case di moda, pronti per essere venduti nel periodo prenatalizio.

Il "no" di UGL Calabria ai trasferimenti dei lavoratori postali

COSENZA - «La UGL Comunicazioni Calabria esprime la sua ferma contrarietà alla decisione della direzione di Poste italiane spa di voler procedere ai trasferimenti dei lavoratori della divisione Mercato Privati (sportelleria) nell'ambito della partenza delle procedure di politiche attive in Calabria». Lo scrive in una nota Roberto Caruso, Segretario Regionale FNC UGL-COM Calabria, in cui afferma: «L’Azienda ci ha comunicato che i lavoratori interessati al trasferimento provinciale saranno contattati direttamente dai dirigenti delle Filiali provinciali, al fine di poter esprimere il proprio assenso/diniego rispetto all’opportunità che gli verrà prospettata.

Operazione “Salamandra” dei Carabinieri . Arresti a Cosenza e nell’hinterland

COSENZA - Nella mattinata, oltre 100 Carabinieri del Comando Provinciale di Cosenza, supportati dai militari dello Squadrone Eliportato “Cacciatori di Calabria” e dalle unità cinofile antidroga, con la copertura aerea dell’8° Nucleo Elicotteri di Vibo Valentia, hanno dato esecuzione a 9 misure cautelari emesse dal GIP presso il Tribunale di Cosenza, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di altrettanti soggetti di nazionalità italiana di età compresa tra i 25 e 60 anni, indagati, a vario titolo, in ordine ai reati di “detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti”, “estorsione”, “favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione”.

Cosenza, misura cautelare coercitiva per maltrattamenti in famiglia

COSENZA - Nel pomeriggio di ieri, la locale Squadra Mobile ha dato esecuzione all’Ordinanza di applicazione di misura cautelare personale del divieto di avvicinamento alla p.o., emessa in data 19.11.2020 dal G.I.P. presso il Tribunale di Ordinario di Cosenza Dott. Giuseppe GRECO su richiesta della locale Procura della Repubblica, diretta dal Procuratore Capo Dr. Mario SPAGNUOLO, a carico di B.F. di anni 46, di Cosenza, appartenente alla comunità rom, ritenuto responsabile del delitto di cui all’art. 572 c.p. (maltrattamenti in famiglia), nei confronti della coniuge convivente e dei figli.

Cosenza. Falsificava documenti, finisce in carcere

COSENZA - L'otto ottobre scorso. Il personale dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Cosenza  procedeva all’arresto obbligatorio in flagranza per violazione dell’art. 497 bis  c.p. (possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi) di  D.A., classe 2000.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners