fbpx

Due morti di covid in 9 giorni. A Spezzano Albanese il bilancio delle vittime sale a 12

SPEZZANO ALBANESE – A Spezzano Albanese si continua a morire di covid. Il tragico bilancio, infatti, segna 12 vittime con quella di oggi. Una scia di dolore, quella che sta vivendo la cittadina arbëreshe dall'inizio della pandemia, che sembra non trovare fine nonostante la campagna vaccinale sia in stato avanzato. L'ultimo decesso, registrato oggi intorno alle ore 13, è quello di un giovane di 45 anni, da qualche giorno ricoverato in rianimazione all'ospedale di Cosenza.

Sgarbi, in un video sulla pagina Fb di Diritti Civili, difende professori e studenti e chiede per loro i test salivari

ROMA - Vittorio Sgarbi, con una presa di posizione netta e forte, è sceso in campo a difesa dei professori e degli studenti e a favore dei test salivari per il personale scolastico. In un video intervento che ha recapitato al leader del Movimento Diritti Civili e suo vecchio,  storico amico, Franco Corbelli, che sta promuovendo in Italia, con migliaia e migliaia di adesioni da tutte le regioni italiane, questa battaglia a favore dei test salivari, il popolare parlamentare e storico dell’arte critica duramente l’imposizione che si vorrebbe fare ai docenti (sottopagati per l’importante lavoro che svolgono), costringendoli o alla vaccinazione o ad un tampone molecolare ogni 48 ore e anche a loro spese.

Torano. Oltre 200 vaccinati al “Vax Day Torano”

TORANO CASTELLO - Riuscito il “Vax Day Torano”. Nella giornata di lunedì, infatti, sono state vaccinate oltre duecento persone. Una buona partecipazione, infatti, per l’iniziativa che ha visto impegnati l’amministrazione comunale toranese, guidata dal sindaco Lucio Franco Raimondo, il distretto di Montalto Uffugo dell’Asp di Cosenza, la Protezione Civile, l’USCA e l’Esercito Italiano.

San Marco, Eroi in divisa in memoria delle vittime Covid

SAN MARCO ARGENTANO - Tra “sport e solidarietà”, l’associazione “Oltre le barriere”, organizzazione di volontariato (Ente del Terzo settore) guidata dalla sociologa Esperia Piluso ha invitato gli “Eroi in divisa” a cimentarsi in un quadrangolare calcistico in memoria delle vittime del Covid.

Vaccinazione anticovid. A Corigliano 7 ore di attesa

CORIGLIANO – A quanto pare la storia si ripete. L'hub vaccinale istituito presso il PalaBrillia di Corigliano ancora una volta è teatro di file interminabili, disagi, tensioni (da richiedere l'intervento delle forze di Polizia) e malumori. Siamo stati, nella giornata di lunedì 24 maggio, in prima persona a vivere l'esperienza di chi deve vaccinarsi e abbiamo registrato che per farlo ci sono volute solo 7 ore! Sì, avete letto bene: sette ore il tempo che abbiamo impiegato per fare il vaccino e tornare a casa. La cronaca di questa assurda giornata può essere sintetizzata in quanto segue. Prendiamo appuntamento sulla piattaforma online e scegliamo (lunedì 17 maggio) la data di lunedì 24 maggio nella fascia oraria dalle 11 alle 12.

Corbelli:”Spirlì adesso non perda altro tempo. Test salivari per tutti, subito in Calabria”

CATANZARO - Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, interviene “dopo l’ok del Governo all’utilizzo dei test salivari, nelle scuole, per gli anziani, per l’accesso nelle Rsa e, anche, per tutte le altre categorie”, afferma che “si va finalmente nella giusta direzione”, ma si chiede anche “quanti contagi si sarebbero evitati tra i bambini e i ragazzi, nelle classi, se l’autorizzazione fosse arrivata un mese fa quando Diritti Civili la sollecitava fortemente chiedendo al Presidente Spirlì di acquistarli per le scuole calabresi, sull’esempio di quando aveva fatto la Lombardia”!

Corbelli. “L’ultimo report settimanale dell’Iss è netto: i bambini i più colpiti! Perchè si sacrificano i bimbi?"

CATANZARO - Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, continua “la sua solitaria battaglia per la chiusura delle scuole per scongiurare il diffondersi della epidemia tra i più piccoli, bambini, ragazzi e i loro insegnanti”. Corbelli cita “l’ultimo report settimanale dell’Iss, che sconfessa…i loro stessi colleghi del Cts, che appena tre giorni fa avevano parlato di irrilevanza dei contagi nelle classi”, ed evidenzia invece “un dato allarmante, ovvero che con la riapertura delle scuole l’impennata dei contagi si è registrata soprattutto nella fascia d’età 0-9 anni”! 

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners