Parte nelle scuole di Luzzi il progetto Raee

Parte nelle scuole di Luzzi il progetto Raee

LUZZI - Al via il progetto RAEE@scuola. Parte lunedì, infatti, nelle suole della cittadina luzzese l’iniziativa di educazione e sensibilizzazione sulla corretta gestione dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche. Il progetto, giunto quest’anno alla sua quarta edizione, coinvolge gli alunni delle scuole primarie delle classi IV e V e gli alunni delle scuole secondarie di primo grado in oltre cinquanta comuni dell’intero territorio nazionale.

L’Ancitel Energia & Ambiente ha già provveduto alla consegna del materiale informativo (brochures e poster) e i plessi sono già stati dotati di bidoncini per la raccolta dei piccoli RAEE. La raccolta è aperta a tutti i fruitori della scuola (alunni, famiglie, personale scolastico) per l'intero periodo delle 3 settimane previste dal progetto. Poiché ricadranno nella pausa delle vacanze pasquali, le tre settimane verranno prolungate di tanti giorni quanti la scuola rimarrà chiusa. Terminata la raccolta toccherà alla “Servizi Ecologici”, azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti, recuperare i bidoncini ed effettuare le pesature dei quantitativi di RAEE raccolti plesso per plesso, così da poter stilare una classifica e identificare il plesso che a Luzzi avrà raccolto più chili di rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, in rapporto al numero complessivo degli studenti presenti, aggiudicandosi il pc portatile messo in palio. Il sindaco Manfredo Tedesco, nell’annunciarne l’avvio, ha sottolineato la valenza dell’iniziata sul territorio luzzese poiché finalizzata a educare e sensibilizzare i bambini e i ragazzi sulla conoscenza e corretta gestione dei RAEE

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners