Raccolta di firme a Malvito per i beni comuni

  • Bisogna apporre una firma per il manifesto «il diritto d’avere diritti»
La Maison de L'Europe nel centro dell'Esaro La Maison de L'Europe nel centro dell'Esaro

MALVITO - (nota stampa) - Un punto informativo per “proteggere i beni comuni” e per apporre una firma, come enunciato sul pubblico manifesto «il diritto d’avere diritti». E' quanto si legge in una nota del “Comitato territoriale beni comuni”.

I promotori, al momento nelle persone di Vincenzo Scavello (presidente), Luigi Gramigna, Carmelo Pizzuti e Walter Maccari. allestiranno il tutto domani pomeriggio  dalle ore 17, nel Largo Giardino d'Europa.  L’iniziativa portata avanti in tutta Italia dal Comitato "Rodotà", per la sottoscrizione della Legge d’iniziativa popolare, in difesa dei beni comuni sociali e sovrani, approda  dunque anche a Malvito. Per l'occasione, sarà distribuito materiale informativo sulla proposta di legge, che dovrà definire, in modo chiaro ed univoco, quali sono beni comuni e come essi debbano essere difesi e tutelati, per una loro destinazione intergenerazionale. 

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners