Da Roma ad Albidona a piedi per raccontare "la Calata" di Michele

Da Roma ad Albidona a piedi per raccontare "la Calata" di Michele

ROMA - “La Calata” è una lunga e solitaria camminata di 690 km circa da Roma (città in cui il ventisettenne Michele ha vissuto in questi ultimi 8 anni) ad Albidona (CS), cittadina di 1000 anime in cui è nato e cresciuto e dove ha intenzione di ritornare.
Iniziata lo scorso 19 aprile da Piazza San Pietro a Roma avrà suo termine il 29 maggio 2017 sempre in Piazza San Pietro, ma questa volta ad Albidona.
Questo progetto nasce dalla voglia di capovolgere la classica tendenza che ha preso piede, ormai da anni, dei giovani che abbandonano il sud alla ricerca di “qualcosa” di meglio.
Lo stesso Michele, dopo anni di studio e attività lavorativa nella capitale non è riuscito col tempo a trovare un giusto comfort mentale per soddisfare il suo essere. Da qui la nascita di questa iniziativa.

Naturalmente, non è cosa semplice ritornare e ricostruire proprio in quel posto da cui con ardore si è deciso di fuggire, soprattutto senza progetti o idee chiare, in un sud che sembra offrire economicamente e professionalmente poco ai giovani.
La volontà è quella di raccontare, in 636 km di viaggio, storie di “resilienza” in 27 tappe dislocate tra Lazio, Campania, Basilicata e Calabria; calandosi lentamente nel meridione alla scoperta di paesaggi e approcci umani raccogliendo interviste, foto e video. Il viaggio in sé non è solo un viaggio personale, bensì un progetto sociale.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners