L'appello di Senise: "Facciamo fare il test covid19 a tutti gli operatori"

  • Il referente di "Forza Castrovillari" preoccupato per la Calabria
L'appello di Senise: "Facciamo fare il test covid19 a tutti gli operatori"

CASTROVILLARI - «Non perdiamo altro tempo, facciamo fare a tutti il test del Covid 19 cominciando dagli operatori sanitari per finire alle forze dell'ordine di tutta la nostra Regione». Così scrive Roberto Senise del Movimento politico culturale Pollino-Sibaritide “Forza Castrovillari” che ne suo documento aggiunge: «Le persone positive asintomatiche più esposte devono essere individuate perché potrebbero contagiare altre persone anche senza saperlo. Quindi vanno isolate.

È necessario prendere misure straordinarie -aggiunge-, come la possibilità di eseguire il test a tappeto ed evitare a chi si reca in ospedale che possa essere infettato da operatori sanitari e viceversa. Così facendo -continua- avremmo una istantanea di chi è necessario isolare scovando subito i positivi. È un modello operativo preso come riferimento in alcune realtà nazionali ed internazionali importanti che hanno fatto registrare grandi successi come la Corea, e così come vuole fare il Veneto, L'Emilia e la Campania. Attraverso questo metodo, individuando i casi positivi, sarà possibile avviare le inchieste epidemiologiche conseguenti ed intervenire con le disposizioni di isolamento domiciliare e quarantena. L’obiettivo primario, lo dicono i medici e gli scienziati, è quello di interrompere tutte le possibili catene di trasmissione del virus responsabile di Covid-19. Con uno screening esteso a tutta la popolazione di una determinata località si può arrivare a definire un quadro chiaro della realtà. Avremo i casi positivi da curare e assistere e potremo -conclude- disporre per tutti i contatti, le misure di quarantena e isolamento domiciliare fiduciario».

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners