fbpx

Carenza idrica, disagi in molte zone di Luzzi

Carenza idrica, disagi in molte zone di Luzzi

LUZZI - Continua a mancare l’acqua in molte zone della cittadina luzzese. La carenza idrica, infatti, sta causando disagi alla popolazione. In alcuni rioni del paese l’acqua arriva nei rubinetti solo per qualche ora al giorno e, comunque, - lamentano in molti - quando la gente non è in casa. Ad essere maggiormente interessati sarebbero i nuclei abitati del Rione Santa Filomena nonché le famiglie che abitano nelle zone alte del paese dove, purtroppo, il prezioso liquido non riesce ad arrivare. In questi quartieri, inoltre, non esistono, a differenza del centro storico, da più tempo fontane pubbliche.

Disagi, quindi, che ricadono sulla popolazione, sempre più indignata ed ormai esausta dall’incresciosa situazione che con il caldo torrido di questi giorni sta divenendo insostenibile. I cittadini non sanno più a chi rivolgersi. “E’ uno scarica barile continuo - ci dice esasperato un residente del rione S. Filomena - tra Sorical, Acque Potabili e Comune. Molti non siamo nelle possibilità di dotarci di cisterne in quanto non abbiamo gli spazi necessari per poterle sistemare. Non riusciamo neanche più a lavarci. Non ne possiamo davvero più”. La carenza idrica - da quanto riferito nei giorni scorsi dal municipio - sarebbe dovuta ai ripetuti guasti alla rete e alla notevole riduzione della portata del fiume Trionto che alimenta il territorio luzzese. Nei giorni scorsi, per fronteggiare l’emergenza idrica ed evitare situazioni di rischio per la salute pubblica, il Comune ha chiesto alla Prefettura l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno per l’appunto provveduto a sistemare, nella centralissima Piazza Kennedy, un’autobotte per consentire l’approvvigionamento dei cittadini ed alleviarne il disagio. Intanto, la rabbia dei cittadini è affidata anche ai social network.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners