fbpx

Un arresto e una denuncia a seguito di una rapina a Santa Sofia d'Epiro

SANTA SOFIA D'EPIRO - Nell’ambito delle attività di contrasto ai reati contro il patrimonio, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di San Marco Argentano, impegnati in un servizio preventivo di controllo del territorio arbëresh di S. Sofia d’Epiro, nel tardo pomeriggio di ieri hanno intercettato, inseguito e fermato dopo alcuni chilometri due giovani - originari della Romania di cui uno minorenne – a bordo di un furgone Ford Transit lanciati in una folle corsa per le contrade di quel Comune, i quali, nel tentativo di garantirsi la fuga hanno speronato anche un’autovettura in movimento.

Smantellata piazza di spaccio a Terranova, ben sette gli arresti

TERRANOVA DA SIBARI - Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Terranova da Sibari, con il supporto dei colleghi delle Compagnie Carabinieri di San Marco Argentano, Corigliano Calabro e Castrovillari, e l’ausilio dell’unità cinofila dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria, hanno eseguito delle ordinanze di misure cautelari emesse dal G.i.p. del Tribunale di Castrovillari nei confronti di 7 persone ritenute responsabili di detenzione illecita e traffico di sostanze stupefacenti.

Arrestati a Cassano due soggetti per tentata estorsione aggravata

CASSANO ALLO IONIO - In data odierna a Cassano all’Ionio (CS), militari della Compagnia Carabinieri di Corigliano Calabro hanno dato esecuzione a due misure applicative della custodia cautelare in carcere - emesse dal GIP del Tribunale di Castrovillari su richiesta della locale Procura della Repubblica coordinata dalla dott.ssa Simona MANERA – nei confronti di altrettanti indagati, ritenuti responsabili di concorso in tentata estorsione aggravata.

Operazione “Kossa”. 17 misure cautelari e sequestri nella Sibaritide

COSENZA - Nelle prime ore della mattinata odierna, 16 febbraio 2021, il Servizio Centrale Operativo e le Squadre Mobili di Cosenza e Catanzaro, supportati da pattuglie di diversi Reparti Prevenzione Crimine, nonché dalle Squadre Mobili delle Questure di Salerno e Forlì-Cesena, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, con il Procuratore della Repubblica dott. Nicola Gratteri, il Procuratore Aggiunto dott. Vincenzo Capomolla e il Sostituto Procuratore dott. Alessandro Riello,

Bancarotta fraudolenta, truffa e malversazione ai danni dello Stato. Imprenditori in manette

COSENZA - Nella giornata odierna, militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Cosenza, all’esito di indagini dirette da questa Procura della Repubblica, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza dispositiva di misura coercitiva e di sequestro preventivo nei confronti di 2 imprenditori dell’hinterland cosentino, operanti nel settore dei “lavori stradali, fognari e movimento terra”, indagati per bancarotta fraudolenta, truffa ai danni dello Stato e malversazione.

Operazione “Salamandra” dei Carabinieri . Arresti a Cosenza e nell’hinterland

COSENZA - Nella mattinata, oltre 100 Carabinieri del Comando Provinciale di Cosenza, supportati dai militari dello Squadrone Eliportato “Cacciatori di Calabria” e dalle unità cinofile antidroga, con la copertura aerea dell’8° Nucleo Elicotteri di Vibo Valentia, hanno dato esecuzione a 9 misure cautelari emesse dal GIP presso il Tribunale di Cosenza, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di altrettanti soggetti di nazionalità italiana di età compresa tra i 25 e 60 anni, indagati, a vario titolo, in ordine ai reati di “detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti”, “estorsione”, “favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione”.

Arrestati dalla Polizia giovani bulli per rapina aggravata in danno di un minore

CORIGLIANO ROSSANO - All’esito di incessanti e meticolose attività di indagine nella tarda serata di ieri, personale della Squadra di P.G del Commissariato di Corigliano-Rossano, traeva in arresto tre giovani bulli, da poco maggiorenni, con all’attivo già numerosi episodi di condotte violente che avevano terrorizzato alcune piazze dell’area urbana di Rossano, ritrovo abituale di giovani.
In particolare giungeva sul numero di emergenza 113 la segnalazione di una rapina consumata in una piazza del comune di Corigliano Rossano, area urbana di Rossano, da parte di un ragazzo minorenne che lamentava di essere stato aggredito da tre giovani, che dopo averlo immobilizzato, afferrandolo per le braccia e le spalle, lo trascinavano nel retro di un palazzo facendolo oggetto di violenze fisiche mediante lo spegnimento di alcune sigarette sul polso e sul collo.

Arresti convalidati per i due trentenni fermati sabato a Spezzano Albanese

SPEZZANO ALBANESE – Stamattina, davanti al Giudice per le indagini preliminari -dott. Biagio Politano- presso il Tribunale di Castrovillari, si è celebrata l'udienza di convalida degli arresti nei confronti di M.G., trentenne di Spezzano Albanese, e I.M.N., ventinovenne bulgaro, fermati sabato scorso in relazioni alla rapina subita da un anziano settantenne residente nel comune arbëresh.

Arrestati due fratelli dopo una lite in strada

COSENZA - Nel pomeriggio di ieri due fratelli A.M. e A.M., cosentini di 27 e 21 anni, sono stati tratti in arresto da personale delle Volanti intervenuto per interrompere un'aggressione fisica e verbale che i due stavano attuando ai danni di una coppia.
Giunta la segnalazione sul 113 i poliziotti si sono portati subito nei pressi del centro storico cittadino ma alla vista dei poliziotti i due giovani, anziché calmarsi e non curanti delle intimazioni ricevute, hanno scagliato la propria ira nei confronti degli uomini in divisa che cercavano di interrompere l’azione di violenza nei confronti della coppia.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners