Condivisioni e divergenze tra un Templare e un laico. Io e Francesco Fusca

Nel tempo c’è il viaggio o nel viaggio bisogna fare i conti con il tempo? Il tempo cammina sulle e nelle nostre vite. Inevitabilmente. Inesorabilmente. Si fa spazio. Amico mio, caro Franco la vita è sempre fatta di condivisioni e divergenze. Noi ci siamo sempre compresi. Ed ora ascoltami tra le parole e le pause.
Si concede agli spazi in un immaginario che tenta di catturare i sogni, il sogno. Quel tempo sul quale tanto abbiamo discusso.
Il tempo quando entra in quella dimensione del viaggio spirituale, tra l'Esodo e l'Avvento, è sempre un restare nell'Essere e nelle nostre esistenze come miracolo e come pagina contemplante.
Certo, tanti sono gli approcci che possono permettere una chiave di lettura a queste dimensioni che io ho sempre considerato metafisiche, pur nella mia costante disubbidienza alle visioni teologiche (lascia che usi questo termine forte).
Il nostro discutere in questo spazio di anni si è riversato su un argomentare articolato, ma sopratutto aveva un approccio divergente.

Francesco Fusca. Un poeta muore soltanto nell’immortalità

In più occasioni ho avuto modo di parlare della poesia di Francesco Fusca, scomparso recentissimamente (Spezzano Albanese, 13 febbraio 1948 – Corigliano Calabro, 30 giugno 2016) e le comparazioni, soprattutto oggi che bisognerebbe cominciare a storicizzare i suoi scritti, sono un fatto necessario per un poeta che ha attraversato e studiato la poesia accanto alle altre arti. Recensendo il libro “Origami” feci proprio questa considerazione.
La poesia di Fusca resta prevalentemente una poesia d’amorosi sensi. La mia lettura tra le pieghe di “Origàmi di Versi e Scatti” di Dario Broch Ciaros e Francesco Fusca potrebbe essere viziata dal mio convivere con la poesia della sensualità di Antoni Garcia. Ma ognuno di noi è attraversato dai vizi. Assurdi o non assurdi perché l’assurdo è un tassello dell’alchimia che vive non in mezzo alla via di mezzo, ma è la via di mezzo che il poeta, l’artista, l’indefinibile ascoltano e traducono in emozioni.

Abilitazione al primo soccorso a bordo per 24 alunni del "Green-Borsellino"

CORIGLIANO – (Comunicato stampa) Formazione e acquisizione di competenze spendibili, per una scuola sempre più all’avanguardia e attenta al territorio di cui è parte integrante.
Sono 24 gli studenti dell'ITI indirizzo Trasporti e Logistica conduzione del mezzo navale - I.I.S. "Nicholas Green - Falcone e Borsellino" che hanno conseguito l'Attestato Internazionale di abilitazione “First Aid on board ships" intitolato alla memoria del «prof. Francesco Pometti, valoroso cultore di lettere e di storia –direttore della rivista “Mare Nostrum” organo ufficiale della Lega Navale Italiana (9 Aprile 1905 – Giugno 1909)».

Animalegni nelle mani del premio Andersen 2016, Cao Wenxuan

SPEZZANO ALBANESE – Un bagaglio culturale decisamente arricchito e, soprattutto, carico di tante emozioni. È questo e molto di più il #viaggiofantastico che il libro dei calabresi Francesco Fusca e Giuseppe Marasco, intitolato Animalegni (edizioni Expressiva), ha fatto nella sua esperienza della Fiera del libro per l'infanzia di Bologna nei giorni scorsi. Un'avventura che ha portato il volume a finire nelle mani dello scrittore cinese Cao Wenxuan, premio Andersen 2016. Una bella soddisfazione, quindi, per gli autori e per lo stesso editore Emanuele Armentano che, proprio a Bologna, ha avuto l'occasione di conoscere e salutare lo scrittore cinese e professore dell'Università di Pechino.

"Animalegni" approda al Bologna Children's Book

SPEZZANO ALBANESE – Sarà il Bologna Children's Book Fair la prossima tappa che “Animalegni”, il volume di Francesco Fusca e Giuseppe Marasco (edizioni Expressiva), farà nel suo tour di presentazioni. Infatti, dopo i recenti successi ottenuti nelle scuole della provincia di Cosenza, il testo approderà, ospite della Regione Calabria, all'importante fiera del libro bolognese. Intanto, questo pomeriggio (21 marzo) sarà la volta dell'Istituto Comprensivo di Castrolibero, diretto dalla dirigente Emilia Federico, che dalle 17 ospiterà gli autori e l'editore Emanuele Armentano assieme al consigliere regionale Orlandino Greco e al sindaco della cittadina, Giovanni Greco. Interessante, inoltre, l'esperienza vissuta venerdì scorso nel Palateatro Comunale “G. Carrisi” di Mirto-Crosia, dove l'Istituto Comprensivo del luogo, diretto da Rachele Donnici, ha organizzato un grosso evento coinvolgendo tutti i ragazzi.

Alla Giornata dei Giusti a Spezzano Albanese, Facciolla elogia gli Arbëreshë

SPEZZANO ALBANESE – Concluso nel migliore dei modi il progetto dedicato alla Giornata europea dei Giusti celebrata nei giorni scorsi, grazie all'eccellente lavoro dell'Istituto Comprensivo, a Spezzano Albanese. Tre giorni di laboratori che hanno interessato i ragazzi delle scuole a vario livello, gli insegnanti e le famiglie, il tutto per celebrare i giusti nel mondo e comprendere l'importanza del ruolo di queste persone. A conclusione dei lavori, che hanno visto anche la piantumazione di due alberi dedicati ai giusti Rocco Chinnici e Sophie Scholl (studentessa tedesca) un convegno voluto fortemente dalla dirigente scolastica Rosina Costabile che, per l'occasione, ha chiamato a raccolta i massimi esponenti ed esperti per discutere dell'argomento assieme al procuratore capo della Procura di Castrovillari Eugenio Facciolla.

Inaugurato il campetto della scuola di Spezzano

SPEZZANO ALBANESE - È stato inaugurato ieri mattina il nuovo campetto di calcio a 5 in erba sintetica della scuola media dell’Istituto Comprensivo di Spezzano Albanese. Presenti, per l’occasione, il sindaco Ferdinando Nociti, l’ispettore emerito del Ministero Iur Francesco Fusca, i docenti e gli alunni della scuola, il vice parroco don Emanuele Tagliaferro e la dirigente scolastica Rosina Costabile.

A Rossano letture emozionanti con Francesco Fusca sulla poesia

ROSSANO - (Comunicato stampa) Emozione ed armonia hanno regnato nella sala concerti del Centro Studi musicali “G.Verdi” grazie alla Grande Poesia Religiosa declamata dal Maestro  Francesco Fusca.  Un appuntamento itinerante che anche quest’anno ha toccato con successo la città bizantina lo scorso giovedì 26. L’evento è stato organizzato dal Centro Studi Musicali “G. Verdi”, dal Club Unesco Sezione di Trebisacce e dalla Pro Loco Rossano “La Bizantina”.
Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners