Due denunce per bracconaggio e violazione delle norme anti Covid-19

SAN MARCO ARGENTANO – Due persone sono state denunciate a piede libero, dai Carabinieri della Compagnia di San Marco Argentano, per bracconaggio e per le violazioni delle norme anti Covid-19. Si tratta due persone che sono state beccate nella montagna fra Cerzeto e San Marco Argentano giunti dal viottolo che dal Tirreno porta alla Valle dell'Esaro.

Una Settimana Santa diversa per la Chiesa

SAN MARCO ARGENTANO - Sarà una “Settimana Santa” diversa quella che ci accingiamo a vivere da domani, 5 aprile, domenica delle Palme, per l’emergenza sanitaria in atto. A tal proposito, queste le disposizioni del Vescovo monsignor Leonardo Bonanno, per la Diocesi di San Marco Argentano – Scalea.

Nucleo Emergenze. Serve un nuovo automezzo ma i fondi disponibili non bastano

S.MARCO ARGENTANO - E’ risaputo. La generosità dei calabresi non ha confini. Soprattutto oggi, in tempo di grave emergenza sanitaria per il Covid-19. E’ così che significative azioni solidali arrivano anche da chi per ragioni di lavoro è stato costretto a lasciare la propria terra ed i propri affetti più cari.  A raccontare una bella pagina di solidarietà di questo brutto capitolo della nostra storia è la sindaca di S. Marco Argentano.

Nuova raccolta di sangue della Fidas

 

SAN MARCO ARGENTANO - “Distanti ma uniti”: con questo slogan diventato virale a livello nazionale, la Fidas non si ferma e prosegue la sua raccolta di sangue nell’Esaro che - stavolta - farà tappa a San Marco Argentano.

San Marco, appello della Fna: «nessuna fretta per le indennità agricole

SAN MARCO ARGENTANO - «Nelle misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica in atto, spetterà agli operai agricoli a tempo determinato, non titolari di pensione, un’indennità per coloro che nel 2019 abbiano effettuato almeno cinquanta giornate effettive d’attività di lavoro».

Sindacalista originario di San Marco positivo al coronavirus

COSENZA – Un sindacalista della Uil, residente a Cosenza, è risultato oggi positivo al covid-19. La notizia è immediatamente rimbalzata sui social e, in particolar modo, nel territorio di San Marco Argentano poiché l'uomo è originario della cittadina normanna. Scattate, come previsto dai protocolli dell'Asp, le misure di quarantena obbligatoria per i familiari, un fratello (residente a Roggiano Gravina ma impiegato presso il comune sanmarchese) e i due genitori residenti a San Marco.

La corona del Rosario quale antidoto al Coronavirus

SAN MARCO ARGENTANO - «La corona del Rosario quale antidoto al Coronavirus. Lo afferma – in una nota il Vescovo di San Marco – Scalea, monsignor Leonardo Bonanno. «In questa particolare Quaresima rimaniamo uniti nella preghiera – prosegue – specie nelle opere della penitenza e della carità, spiritualmente vicini alla sofferenza di tanti nostri fratelli con le iniziative messe in campo da sacerdoti, religiose e religiosi coadiuvati dai diaconi, seminaristi (che hanno dovuto interrompere il loro iter formativo nei seminari) e dai fedeli laici impegnati nelle comunità ecclesiali della diocesi. 

Roggiano, domani mattina raccolta di sangue Fidas

ROGGIANO GRAVINA - «Siamo in emergenza sangue: il coronavirus non deve fermare questo grande gesto d'amore, tanti malati aspettano te. Donare sangue è sicuro sia per il donatore quanto per il ricevente e l'attività di donazione rispetta il DPCM del 9 marzo 2020. Vi prego, aiutiamo ad aiutare!». È il testo del videomessaggio che Antonio Parise, il giovane sammarchese presidente regionale della Fidas, ha rivolto a tutti i calabresi.

Oggi 3 dicembre San Marco Argentano sarà elevata al rango di Città

 

SAN MARCO ARGENTANO - Oggi 3 dicembre è un giorno storico per la cittadina d’origini normanne, che - con un’apposita cerimonia – sarà elevata a “Città”. Infatti, il prefetto di Cosenza, Paola Galeone, consegnerà al sindaco, Virginia Mariotti, il decreto del Presidente della Repubblica del 9 ottobre scorso.

Il Comune di San Marco aderisce al Trekking urbano

SAN MARCO ARGENTANO - Per il 2019, anno del turismo lento, il Comune ha aderito alla “Giornata nazionale del trekking urbano”. L’iniziativa - promossa dal Comune di Siena - è giunta alla sedicesima edizione. L'evento, d’importanza nazionale si prefigge di far conoscere le bellezze dei borghi d’Italia. In Calabria vi partecipa solo San Marco Argentano.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners