Il Crotone calcio evita la confisca e guarda avanti

Il Crotone calcio evita la confisca e guarda avanti

CROTONE - Il Crotone calcio è la formazione calabrese impegnata in serie A, attualmente occupa l'ultimo posto della classifica insieme al Palermo calcio. La squadra sta vivendo un periodo sfortunato da attribuire non solo alle rovinose partite in campionato ma anche a tristi vicende giudiziarie in cui sono stati coinvolti i fratelli Vrenna e tutti i beni di loro proprietà. Il Crotone, come società appartenente ai Vrenna, ha rischiato di essere confiscato ma nelle scorse ore l'incubo si è concluso positivamente grazie alla Corte d'Appello di Catanzaro, che ha rigettato  la richiesta di confisca dei beni dei Vrenna da parte della DDA del capoluogo regionale. Appurato che i titolari della società non sono vicini a nessuna cosca mafiosa, all'interno del club rossoblù è stato tirato un sospiro di sollievo che molto probabilmente consentirà al Crotone di risalire la china. I siti scommessa presenti sul web hanno già puntato l'attenzione sulle future potenzialità dei calabresi soprattutto dopo l'ultima gara giocata in casa contro la Sampdoria.

Tra tutti i bookmaker online che seguono da vicino tutte le vicende delle squadre italiane, il britannico William Hill offre quote calcio su tutti i campionati con pronostici aggiornati su tutte le squadre di serie A e di Lega Pro impegnate nel panorama del grande calcio. Secondo gli esperti, il Crotone ha tutti i numeri per rinascere perchè nell'ultima partita contro la Sampdoria, finita 1-1,  la squadra ha dimostrato di avere recuperato una certa fiducia in se stessa mantenendo alta la concentrazione e controllando la palla con passaggi corti e con azioni veloci che hanno portato alla rete di Falcinelli al 44'. Dopo il primo gol del vantaggio, realizzato con un preciso sinistro dall'attaccante rossoblù, il pubblico dello Scida è andato letteralmente in delirio pregustando già i tre punti utili per iniziare a prendere fiato necessario per risalire la classifica di campionato e distaccarsi dal Palermo. Sfortunatamente per il Crotone, gli avversari liguri erano soltanto in attesa di carburare al meglio per poi sfoderare il loro proverbiale attacco accompagnato dal migliore gioco di Muriel. Durante la ripresa la Sampdoria inizia a prendere il controllo della situazione  con un gioco poco prevedibile soprattutto in centro campo dove si assiste a diversi cambiamenti di posizione da parte di Praet, Fernandes e Barreto.
Tra i pali, il portiere del Crotone Cordaz non manca di dare prova di grande abilità effettuando alcune parate da manuale. Malgrado la prontezza di Cordaz, il vantaggio del Crotone è destinato a terminare al 27' del secondo tempo quando Fernandes mette a segno il tanto inseguito gol del pareggio. A questo punto si alzano le proteste da parte dei rossoblù di Nicola per un presunto gioco poco corretto da parte degli avversari ma tutto scorre sotto il silenzio arbitrale e il gioco prosegue. Assicuratasi il pareggio, la Sampdoria tenta di portare a casa anche il risultato finale rendendosi nuovamente pericolosa ma questa volta Cordaz non si fa sorprendere e nel recupero regala agli spettatori l'ultima parata respingendo un potente destro di Quagliarella.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners