fbpx

CALCIO UISP - Cassano vince e resta in testa

CALCIO UISP - Cassano vince e resta in testa

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) Chi pensava che il Cassano fosse una pioggerellina di Maggio è servito. D’accordo che l’impegno contro i Medici FC sulla carta non appariva proibitivo, ma la squadra del presidente Caruso ha saputo pazientemente superare l’ostacolo grazie ad una rete messa a segno da Marotta ad inizio ripresa. La classifica sorride sempre di più con la sesta vittoria in sette gare, la maggior parte delle quali per 1-0 a testimonianza di una invidiabile solidità difensiva. Molti meriti in questa metamorfosi rispetto agli altri anni vanno ascritti a mister Maurizio Pricoli che, con una rosa comunque potenziata, ha saputo per ora trarre il meglio da un gruppo che si diverte prima fuori e poi nel campo. Il primato è senza dubbio meritato e la squadra cassanese ha già superato esami importanti vincendo contro formazioni come il Villapiana e la Fiorito (fuori casa).

Prima di affermare che è un fuoco di paglia ci penseremmo bene. I Medici FC, dal canto loro, hanno disputato una gara discreta ma non hanno portato nulla a casa. Alle spalle della capolista che fa l’andatura ecco il Terranova che, nel finale, ha la meglio sul Roggiano al termine di una gara bella, combattuta e corretta. Succede tutto negli ultimi cinque minuti con il doppio colpo firmato da Piraino e Quintieri che scava il solco decisivo: la rete di Zappone nel recupero rende meno amara una sconfitta grave in ottica prime posizioni. Considerato che domenica prossima si gioca proprio Terranova – Cassano, la classifica attuale appare ancora di più interessante e imprevedibile visto che al tavolo delle pretendenti nessuno si sarebbe aspettato il Cassano. La formazione di Smiriglia non può essere assolutamente esclusa dal novero delle favorite anche e soprattutto per la sua abitudine a lottare per i primi posti. Si riprende la Fiorito che vince il derby con il S.Umile e lo aggancia in graduatoria: primo tempo equilibrato, squarciato dal grave errore difensivo che ha permesso a Di Leone di portare in vantaggio la Fiorito. Con la bilancia pendente da una parte, il S.Umile ha cercato di fare qualcosa in più esponendosi alle ripartenze dell’avversario: invece del pareggio è arrivato il raddoppio siglato da Martino con gara riaperta da Ferrari cinque minuti più tardi. Come in tutte le gare importanti e sentite, gli episodi possono diventare decisivi e, in questo caso, sono stati favorevoli alla formazione di mister Capalbo che pure per colpa di altri episodi alcuni punti e gare ha perso per strada. Il calcio è, in fondo, una ruota: oggi a te e domani a me. Prendere o lasciare. Stop parziale del Fuscaldo che non va oltre il pari sul campo dei Medici 88 che pure sono andati vicini alla vittoria essendo stati due volte in vantaggio grazie alla doppietta di Gueye: le reti di Cardillo e Zicarelli P. hanno concretizzato due volte la rimonta ma, al momento, non è dato sapere se il bicchiere sia mezzo pieno o mezzo vuoto. In ogni caso, i cosentini sono una buona squadra con individualità che possono metterti in difficoltà per cui non staremmo troppo a lagnarci per il pareggio. Chiarissima, invece, l’affermazione del San Demetrio contro l’Audace ora relegato mestamente all’ultimo posto solitario. 4-1 e poche possibilità di replica per i normanni, che hanno affrontato la gara in formazione rimaneggiata: una doppietta del solito Salerno, le reti di Bellucci e Luzzi rendono l’idea della differenza dei valori in campo. Pirotecnico 3-3 da Totogol tra AxB Malvito e Sinco Bisignano con recriminazioni da ambo le parti: la squadra di Michele Bruno aveva accumulato un doppio vantaggio alla fine del primo tempo, ma ha dovuto attendere il recupero della seconda frazione per acciuffare un pareggio ed evitare una sconfitta che avrebbe avuto il sapore della beffa. La Sinco, che pure ha mostrato carattere nella ripresa con una gran rimonta, deve chiedersi come mai nel primo tempo abbia beccato due sganassoni in pieno volto. Pallone di gara diviso a metà e consegnato a Maritato e Benvenuto Greco, autori di una tripletta a testa. A chi tanti gol e a chi zero: è il caso di Gola – Sibari e di un pari sostanzialmente inutile, peggio di un brodino senza sale. La classifica continua a essere deludente, ma almeno si muove. In attesa di tempi migliori, come cantava Aleandro Baldi, non resta che dire “Passerà”.

RISULTATI

Riposo: BSV Villapiana

Cassano Over 30

Medici Cosenza C. FC

1

0

Over San Demetrio

Audace

4

1

Roggiano Over 30

S. Terranova 2010

1

2

S.Umile Bisignano

Fiorito Bisignano

1

2

Gola del Rosa

Sibari Over 2014

0

0

Medici Cosenza C. 1988

Fuscaldo Over 30

2

2

Sinco Bisignano

AxB Malvito

3

3

 

CLASSIFICA

 

Società

G

P

Cassano Over 30

7

18

Sporting Terranova 2010

7

14

S.Umile Bisignano

7

12

Fuscaldo Over

6

12

Fiorito Bisignano

7

12

Roggiano Over 30

7

11

BSV Villapiana

6

10

Over San Demetrio

6

10

Medici CS 1988

6

8

Sinco Bisignano

6

6

AxB Malvito

7

6

Gola del Rosa

6

5

Medici CS FC

6

3

Sibari Over 2014

7

3

Audace 1999

7

2

 

 

 

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners