L’Oreste Angotti In Prima Categoria. Con la conferma del tecnico Petrassi, adesso si guarda al futuro

L’Oreste Angotti In Prima Categoria. Con la conferma del tecnico Petrassi, adesso si guarda al futuro

TORANO CASTELLO – L’Oreste Angotti sale in Prima Categoria e torna nei campionati che contano. L’ufficialità, arrivata ieri, conferma il salto di categoria della compagine toranese. “La promozione è frutto di un progetto ambizioso fortemente voluto da tutti - rende noto la società attraverso un comunicato -  che punta a portare i rossoblù ai vertici del Calcio Regionale. Vogliamo ringraziare tutti coloro che, a vari livelli, hanno contribuito a questo primo ed importante traguardo voluto fortemente dalla grande famiglia Oreste Angotti”.

Per la squadra del presidente Franco Cicirelli si è concretizzato il sogno accarezzato sin dall’inizio dell’avventura iniziata quasi per gioco una sera d’estate del 2013, quando due amici, Carmine Pellegrino e Franco Granieri, decidono di dar vita ad una nuova società. Alla squadra danno il nome del mitico Oreste Angotti, indimenticata figura che ha dedicato la sua breve esistenza alla promozione dei valori aggregativi e socio-educativi, inculcando la passione per lo sport ed in particolare per il calcio, scomparso 17 anni fa. Ad essere subito coinvolto nella nuova società è proprio il figlio di “Mastro Oreste”, Biagio, che ne diviene così direttore generale. Tante, nel corso di questi anni, le attività svolte dall’Oreste Angotti ed i successi ottenuti, soprattutto sotto l’aspetto disciplinare. Nel luglio del 2018 il cambio della guardia. Il presidente Pellegrino si dimette e al suo posto subentra Franco Cicirelli. La compagine societaria, con l’ingresso di nuovi soci (in particolare Daniele Fava), mette in piedi una squadra da vertice la cui guida tecnica è affidata a Marco Petrassi, ex calciatore con un passato da professionista avendo indossato, tra le altre, la maglia del Padova in serie B e venendo considerato uno dei migliori terzini del campionato cadetto di quell’anno. Tant’è che nella prima stagione viene centrato il salto di categoria che fa crescere a dismisura l’entusiasmo nell’ambiente calcistico locale. “Ho accettato questa sfida da allenatore. Mi sono trovato benissimo in questa realtà - afferma il tecnico Petrassi - fatta da persone fantastiche e con una passione infinita. Abbiamo fatto questa cavalcata terza-seconda-prima categoria; quest’anno è stato un campionato che ha visto un testa a testa tra noi e il Marano. Se non ci fosse stato lo stop per il Covid, sarebbe andata ugualmente così e avremmo centrato l’obiettivo a prescindere dal primo o dal secondo posto”. Adesso si guarda al futuro. La società sta iniziando a pianificare la prossima stagione blindando in primis mister Petrassi. “Ho accettato di risposare questo progetto, molto serio e ambizioso - pone l’accento il giovane tecnico - che merita di essere seguito e sostenuto da più persone possibili anche per il bene della comunità toranese". Dopo le ultime riunioni societarie necessarie per deliberare alcune importanti modifiche riguardo i ruoli e gli incarichi all'interno del direttivo, è stata tracciata la programmazione per il prossimo campionato 2020/21. “Tra le tante novità in arrivo c’è la sistemazione del rettangolo di gioco - afferma il direttore generale Biagio Angotti - i cui lavori dovrebbero partire agli inizi di luglio. Inoltre è prevista la partecipazione dell'Oreste Angotti al campionato Juniores Regionale con i ragazzi del settore giovanile Under, oltre la Scuola Calcio per i più piccoli”, conclude Angotti. A congratularsi con squadra e società anche l’Amministrazione comunale di Torano Castello. “Un onore per tutto il Comune, avere una squadra in questa categoria che, siamo sicuri, continuerà a portare avanti gli insegnamenti ed i valori impartiti dalla meravigliosa persona alla quale è stata intitolata la squadra - si legge in una nota del municipio - Complimenti da parte dell'Amministrazione comunale per il lavoro svolto e i tanti sacrifici fatti durante tutti questi anni, grazie ai quali è stato possibile raggiungere questo prestigioso traguardo”. Questo lo staff dirigenziale della stagione che ha visto l’Oreste Angotti protagonista di quest’annata calcistica e, dunque, della sua promozione: Cicirelli Francesco, Del Vecchio Giancarlo, Molinaro Francesco, Rossiello Francesco, Fava Daniele, Adimari Gianluca, Guido Giuseppe, Vitale Eugenio, Fucile Gianfranco, Angotti Franco, Angotti Biagio, Floreano Franco, Lo Gullo Vincenzo, Argento Vinicio, Fazio Marianna, Salerno Patrizia, Sansone Andrea, Salerno Aldo, Paura Federic, Zingone Giuseppe, Lucibello Vincenzo, Fava Franco (presidente onorario).

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners