Giornata contro la violenza sulle donne, Morano aderisce

MORANO - L’Amministrazione comunale di Morano aderisce alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne - istituita dall’ONU con la risoluzione n° 54/134 del 17 dicembre 1999 - in programma per lunedì 25 novembre prossimo.
Lo fa con una delibera di Giunta mediante la quale stigmatizza qualsiasi atteggiamento coercitivo, irriguardoso e, di più, ogni azione discriminatoria e/o prevaricatrice che offenda la dignità del gentil sesso. L’esecutivo moranese respinge tutte le forme di aggressività o maltrattamento, in nessun caso giustificabili, e si impegna a promuovere iniziative di sensibilizzazione che, partendo dal basso, possano produrre «una spinta culturale ed emotiva, determinando nuovi approcci verso una problematica divenuta negli ultimi anni assai preoccupante».

Morano riparte dal turismo

MORANO - «Si riparte dal turismo. Con le stesse motivazioni e la solita determinazione di sempre. Insieme con quanti nel settore dell’accoglienza e della promozione delle eccellenze locali continuano ad impegnarsi per far crescere Morano. In questi ultimi giorni, in particolare, un plauso alla Perla del Pollino e alla Pro Loco, per le iniziative concluse con successo». Così il sindaco Nicolò De Bartolo e i consiglieri Salvatore Siliveri e Mario Donadio commentano gli eventi appena archiviati e quelli tuttora in corso.

Dopo il "no" all'Ecodistretto, nasce il Forum dei Comitati

CASTROVILLARI - «Il megaimpianto dei rifiuti della provincia di Cosenza – l’ATO 1-, il cosiddetto Ecodistretto, non si farà a Morano. Il sindaco De Bartolo ha ritirato la delibera di Giunta con la proposta di mettere l’eco-mostro sul territorio comunale, in adiacenza con il territorio protetto del Parco del Pollino».
Ad affermarlo, attraverso una nota, è il nascente Forum dei Comitati di Difesa Territoriale nato con l'intento di coordinare le attività e collegare le singole realtà territoriali già operative in tema di ambiente.

Al via la realizzazione della Carta Archeologica del territorio di Morano

MORANO CALABRO - Lunedì 9 settembre sono iniziate le attività finalizzate alla redazione della Carta Archeologica del comune di Morano. Le operazioni si svolgeranno sino al 21 settembre e coinvolgeranno diverse zone rurali. In particolare, le perlustrazioni riguarderanno le aree notoriamente ritenute più interessanti dal punto di vista archeologico, come l’ampia valle del fiume Coscile, alla ricerca di evidenze che permettano di ricostruire la storia di Morano. Per far ciò ci si servirà di una minuta esplorazione del territorio, convenientemente suddiviso in parti, e della rilevazione fotografica esaustiva, fino a finire con una indagine approfondita sulle fonti.

Morano aderisce alla Giornata nazionale per la salute e il benessere nelle città

MORANO CALABRO - L’Amministrazione comunale aderisce alla seconda “Giornata nazionale per la salute e il benessere nelle città”, che sarà celebrata martedì 2 luglio prossimo. Si tratta di un’apprezzabile iniziativa promossa da Health City Institute e da diverse altre organizzazioni che hanno ottenuto per la circostanza il patrocinio dei ministeri della Salute e dell’Ambiente, nonché di altre istituzioni. Obiettivo dichiarato: “Porre al centro delle politiche nazionali, regionali e comunali la salute”.

Corso ed esercitazione per volontari Aib a Morano

MORANO CALABRO - Conclusa sabato e domenica scorsa a Morano, area San Bernardino, la prima fase del progetto Pollino Future, finanziato da Fondazione Con Il Sud e riguardante la formazione delle squadre di volontari Aib (Antincendio boschivo). Diversi e provenienti da diverse zone della Calabria e della Basilicata i soggetti presenti.

Servo di Dio Carlo De Cardona, domenica prossima la traslazione dei resti mortali dal cimitero alla chiesa Santa Maria Maddalena

MORANO - Domenica 2 dicembre prossimo le spoglie mortali del Servo di Dio don Carlo De Cardona, sacerdote attivo nel secolo scorso in Calabria e costantemente impegnato per l’edificazione spirituale e sociale della classe operaia, saranno traslate dal cimitero di Morano Calabro – borgo dove nacque il 4 maggio 1881 e si spense il 10 marzo 1958 - alla chiesa parrocchiale Santa Maria Maddalena dello stesso Comune.

Morano tra i venti borghi più belli d’Italia

MORANO - Morano tra i venti borghi italiani finalisti della trasmissione “Il Borgo dei Borghi 2018 - La Grande Sfida”. Domani, in prima serata, su Rai Tre, l’ultimo atto che decreterà il vincitore assoluto, indicato da una giuria di esperti e, per il cinquanta per cento, dal voto popolare.
La notizia è stata accolta con entusiasmo e grande soddisfazione dal sindaco Nicolò De Bartolo. Che tuttavia non si dice sorpreso del risultato ottenuto, considerando lo stesso il «naturale epilogo della gran mole di lavoro realizzata in questi anni dall’Amministrazione comunale e dai cittadini che hanno creduto alla bontà e alla qualità dell’impegno profuso esclusivamente per il bene pubblico». «Siamo particolarmente compiaciuti di essere tra i primi venti borghi più belli d’Italia – afferma De Bartolo – e oltremodo onorati di rappresentare la Calabria nella gara di domani.

Presentato a Morano il progetto integrato per la valorizzazione turistica e culturale del borgo

MORANO - “Progetto integrato per la valorizzazione turistica e culturale del borgo”. Se n’è parlato venerdì scorso a Morano, nel chiostro San Bernardino da Siena, in un convegno organizzato dall’Amministrazione comunale. Il dibattito, moderato da Antonio Pandolfi, ha avuto quali protagonisti, nelle vesti di relatori: il sindaco Nicolò De Bartolo e il suo vicario Pasquale Maradei; il consigliere regionale Orlandino Greco e l’assessore regionale alle Infrastrutture, Roberto Musmanno; gli assessori comunali Roberto Berardi, Rocco Antonio Marrone, Rosanna Anele.

Al via la stagione "Teatromusica" 2018-2019 di Morano Calabro

MORANO - Risate… di qualità. È tutto pronto per la nuova stagione teatrale “Teatromusica” di Morano Calabro, che quest’anno, dal 28 ottobre al 31 marzo, punta sui grandi nomi del teatro napoletano contemporaneo. Un cartellone composto da 14 appuntamenti che riempiranno l’Auditorium “Massimo Troisi” non solo di risate nel pieno stile della macchietta partenopea, ma anche di una musica che attraversa il tempo, da Verdi a Lucio Battisti.
L’Allegra Ribalta, compagnia teatrale e associazione organizzatrice, questa volta ha voluto aprire le porte a compagnie amatoriali di valore ma soprattutto ai professionisti, offrendo al pubblico di tutta la Calabria una programmazione di qualità.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners