Free library da parte dei giovani di “Re-esistenza roggianese”

  • È nata in piazza Gianvincenzo Gravina, illustre concittadino
I giovani roggianesi e la free library I giovani roggianesi e la free library

ROGGIANO GRAVINA - Gianvincenzo Gravina viene ricordato soprattutto quale grande letterato e giurista italiano, nonché come uno dei fondatori dell'Accademia dell'Arcadia. Quale posto migliore allora per collocare una “Free library?”.

La lodevole iniziativa va ascritta ai giovani di “Re-esistenza roggianese”, che vogliono difendere il paese e far compiere a Roggiano un grande passo avanti nel campo culturale. Un’azione letteraria compiuta, in altri termini, quella appena nata con la “Free library” denominata non a caso "Semina il pensiero". «Per fare un albero ci vuole un seme», faceva intendere una nota canzone del grande Sergio Endrigo e, sicuramente, l’albero della cultura si coltiva piantando il granello della conoscenza. A tale proposito, tutti i cittadini possono beneficiarne, tenendo in considerazione alcune regole: i libri non vanno danneggiati; possono essere letti sul posto o portati a casa; ed è possibile lasciare altri libri. Davvero una buona notizia, non solo per gli “audaci” e “resistenti” ragazzi roggianesi ma un po’ per tutta la gioventù dell’Esaro che vuole acculturarsi.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners