fbpx

Tarsia, oggi l’edizione 2020 dell’Eurobirdwatch

Aironi e Garzette nella riserva naturale Aironi e Garzette nella riserva naturale

TARSIA - La Riserva naturale regionale del Lago di Tarsia ospita oggi, 4 ottobre, l’edizione 2020 dell’Eurobirdwatch. Si tratta del più importante evento dedicato al birdwatching organizzato da BirdLife Europa e, in Italia, dalla Lipu-BirdLife Italia.

«La Riserva naturale regionale del Lago di Tarsia anche quest’anno ospiterà l’evento, promosso dalla sezione Lipu di Rende, che si svolgerà con la collaborazione e il patrocinio dell'Ente gestore delle Riserve Lago di Tarsia-Foce Crati-Amici della Terra, si legge in una nota dell’Ente gestore delle Riserve “Tarsia-Crati”. Entrambe le entità citate, infatti, sovrintendono a due aree umide di notevole importanza naturalistica, aree di sosta e di approvvigionamento trofico per molti uccelli migratori. Un appuntamento durante il quale sarà possibile osservare numerose e rare specie come spatole, aironi, garzette fenicotteri, cicogne (cicogna bianca e cicogna nera), folaghe, cavalieri d’Italia, anatre, svassi, tuffetti, che sono solo alcune delle specie che scelgono il Lago di Tarsia per sostare e per poi riprendere il loro viaggio, per andare a svernare in aree più calde (Africa). Anche quest’anno il Lago di Tarsia ha ospitato diverse specie inanellate, per come rilevato dal personale delle Riserve durante l’attività di monitoraggio. Grazie alla tecnica scientifica dell’inanellamento si possono conoscere le specie che migrano, le rotte di migrazione, le aree di sosta e la biologia degli uccelli, informazioni indispensabili per adottare misure di conservazione e tutela in Europa e lungo la rotta aerea eurasiatica africana. La manifestazione si svolgerà adottando tutte le misure di anti-contagio contro il Covid-19.

 

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners