fbpx

Roggiano, c'è un filo che ci unisce

L'Albero di filo della Pro Loco L'Albero di filo della Pro Loco

ROGGIANO GRAVINA - C’è un filo che ci unisce: 1880 Centrini, più di 100 donne coinvolte, 9 realtà associative partecipanti, 8 i Comuni interessati; sono questi i numeri dell'iniziativa pensata dalla Pro Loco di Roggiano Gravina che ha realizzato un significativo, originale ed apprezzato albero di Natale ricco di colori e, soprattutto, di solidale partecipazione.

"L'idea - spiega Vincenzo Giostra, presidente della Pro Loco di Roggiano Gravina - è nata da un progetto realizzato in un piccolo paese del Molise ed abbiamo scelto di replicarlo consentendo anche ai luoghi ed a molti dei paesi della Valle dell'Esaro di essere legati nella celebrazione di un Natale che quest'anno è particolare, difficile ma forse per questo anche più intenso. Abbiamo avuto - prosegue Giostra - il patrocinio del Comune di Roggiano Gravina, la collaborazione delle aziende "Maurizio Paletta-lavori in ferro" e "Analiticals Ambiente SRLS" e poi naturalmente il contributo determinante di gruppi ed associazioni che ho l'obbligo ed il piacere di ringraziare: "Familiari cardiopatici" onlus, A.R.C.O., Oltre le Barriere, "il Sogno che Unisce" e "Policastrello vive" di San Donato di Ninea, il Centro Italiano Femminile di Roggiano Gravina, le mamme dell'IC Roggiano - Altomonte, Scori Scarpelli San Marco Argentano, la quota rosa del Comune di San Marco Argentano"
Emblematico il significato dell'iniziativa che secondo il presidente Giostra "è la testimonianza concreta di una realtà che abbiamo davanti agli occhi e spesso consideriamo poco, i colori, le trame, il cucito sono simboli che richiamano all'unione, esiste un "filo che unisce" le persone e le comunità che soprattutto nelle aree interne condividono un destino comune. Quest'anno l'albero è in piazza a Roggiano Gravina ma abbiamo iniziato un percorso di condivisione ed a partir dall'anno prossimo pensiamo di replicarlo in altri centri elevandolo a vero e proprio simbolo delle feste natalizie della Valle dell'Esaro. Naturalmente - conclude il Presidente della Pro Loco - siamo già al lavoro per la prossima iniziativa, la Corsa di Miguel, questa volta non un filo ma un percorso che unirà i nostri centri"

 

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners