A Terranova si promuovono i servizi socio-sanitari e culturali

Luigi Lirangi Luigi Lirangi

TERRANOVA DA SIBARI – (Comunicato stampa) Sin dal suo insediamento, maggio 2014, l’attuale compagine amministrativa guidata dal Sindaco Luigi Lirangi, con la collaborazione fattiva e qualificata degli Assessori delegati, ha messo in campo tutta una serie di iniziative, nel campo sociale, culturale e sanitario, che dessero risposte esaustive alle innumerevoli istante che la popolazione chiede quotidianamente.
Ragion per cui, l’azione propulsiva dell’Ente in appena due anni di vita Amministrativa, è stata quella di veicolare le diverse richieste, in un miglioramento della qualità della vita dei suoi abitanti, ma soprattutto, si è concretizzata nell’adozione di atti concreti in tale senso.

Il problema della Prevenzione Socio-Sanitaria ha rappresentato uno degli obiettivi che l’Assessore Di Stasi, con delega alla sanità ed alla cultura, ha avviato nel nostro territorio promuovendo i Mesi della Prevenzione.
Una proficua collaborazione instaurata con le strutture sanitarie del territorio e l’ASP provinciale, che ha permesso a molti cittadini - circa 300 pazienti- di compiere visite specialistiche gratuite di cardiologia, ortopedia, endocrinologia, medicina sportiva, diabetologia, fare inolte screening e test medici nel campo dell’alimentazione e della medicina oncologica, il tutto all’interno del nostro comune e presso strutture messe a disposizione dall’Amministrazione comunale, un vero e proprio unicum che mai prima era stato avviato.
A ciò va aggiunto, la istituzione dello Sportello antiviolenza allocato all’interno del Palazzo Rende, e al quale molte donne, ragazzi e soggetti con particolari problematiche, hanno potuto rivolgersi, grazie alla consulenza qualificata della Dottoressa De Pasquale, nominata responsabile della struttura, che ha dato assistenza psicologica a molti soggetti, che altrimenti avrebbero vissuto nel totale abbandono e indifferenza i loro drammi quotidiani.
Significativa la istituzione all’interno della struttura, di un numero verde, attivo tutto il giorno, per chi vuole segnalare abusi e violenze fisiche e psicologiche verso i minori, pur mantenendo la propria riservatezza e anonimato.
In ambito culturale sono stati avviati processi ed iniziative tendenti alla valorizzazione del vasto patrimonio storico-culturale presente nel nostro Comune e che hanno portato alla istituzione della denominazione di Terranova: Terra dei due Papi e che sicuramente darà nuovo impulso allo sviluppo di un turismo culturale e religioso di qualità, nel nostro paese.
Significativa l’iniziativa di costituire corsi di recupero e di dopo-scuola gratuiti per i bambini bisognosi, che vivono a Terranova da Sibari che altrimenti non avrebbero potuto far fronte ai costi esosi per i loro figli. Tutti coloro che ne hanno fatto richiesta hanno potuto beneficiare del contributo volontario e gratuito di diverse maestre ed insegnanti, che operano a Terranova da Sibari.
L’Amministrazione comunale ha voluto riservare inoltre, una particolare attenzione ai figli di tante coppie di extracomunitari, che da anni sono integrati nella nostra cittadina, fornendo un valido supporto alla comprensione ed al miglioramento della lingua italiana a molti di loro, avvalendosi anche in questo caso, di prestazioni volontarie e gratuite da parte di insegnanti locali.
Un lavoro certosino e organico ha interessato anche gli anziani ed i bambini, con attività di aiuto per i primi e di promozione e valorizzazione del gioco per i secondi.
Proprio nei giorni scorsi si è concluso positivamente e con grande soddisfazione da parte dell’ Amministrazione Comunale il progetto: 'Terranova Bimbi, estate tra giochi ed apprendimento'.
Un'esperienza bellissima che sarà ripetuta anche l’anno prossimo, che ha coinvolto decine di bambini permettendo loro, di imparare divertendosi. A tal riguardo il Sindaco ha espresso parole di encomio per i genitori, ma soprattutto alle volontarie che hanno realizzato fattivamente l’iniziativa in particolare: Baffa Caterina, Di Pace Gilda, Donato Giulia, Faillace Francesca, Greco Rosetta,Incutti Ilaria, Lombardi Elvira, Mauro Imma, Pignataro Anna, Pugliese Samuela, Salimena Maria Grazia, Tignanelli Anna, Tignanelli Stefania, Tridico Noemi e Zaccaro Maria, che hanno messo a disposizione il proprio tempo e la propria professionalità, per l'ottima riuscita della manifestazione.
Un grande contenitore di iniziative e progetti, quelli proposti dall’Amministrazione Comunale in poco più di due anni di attività, che si arricchirà ulteriormente anche l’anno prossimo di nuove iniziative e nuove idee, per far diventare Terranova da Sibari, un nuovo laboratorio sociale, culturale e sanitario a disposizione della collettività che qui vive ed opera quotidianamente.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners