fbpx

Esposto sull'isola ecologica di Malvito. Il consigliere denuncia presunte irregolarità

MALVITO È stato accusato di “complotto politico e tradimento” dal sindaco Pietro Amatuzzo e dalla squadra “Malvito Bene Comune”, ma il consigliere Fausto Amatuzzo (nipote del sindaco) non si arrende. Non replica alle pesanti accuse ma agisce e lo fa con un esposto, indirizzato al responsabile del proccedimento, Vincenzo Bruno, al sindaco, alla segretaria comunale Silvia Giambarella, e al consigliere con delega all’Ambiente Walter Maccari (oltre alle autorità sovra comunali, Procura compresa), “volto ad accertare presunte irregolarità nella conduzione dell’appalto relativo a «Lavori di Realizzazione Centro di raccolta a supporto della raccolta differenziata dei rifiuti urbani del Comune di Malvito – POR CALABRIA 2007-2013 - Linea d’intervento 3.3.2.1». Richiesta revoca/annullamento bando di gara ed atti conseguenti”.

La maggioranza di Malvito replica alle accuse dell'ex Amatuzzo

MALVITO - (Comunicato stampa) La maggioranza replica ad Amatuzzo. «Ormai il disegno è ben delineato!!! Da qualche mese a questa parte, il Sindaco e l’Amministrazione Comunale, sono oggetto di quello che ormai si sta rilevando un vero e proprio complotto politico-mediatico, partito da prima delle elezioni e materializzatosi recentemente con il protagonismo assolutamente negativo del consigliere Fausto Amatuzzo che, restituendo le deleghe si è automaticamente collocato al di fuori della maggioranza.
Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners