Riapre l'ufficio del Giudice di Pace ad Oriolo

Riapre l'ufficio del Giudice di Pace ad Oriolo

ORIOLO - C’è grande soddisfazione ad Oriolo e nei comuni che fanno parte della gestione giuridica del Giudice di pace di Oriolo (Rocca Imperiale, Montegiordano, Canna, Nocara e Alessandria del Carretto), per l’annunciata riapertura di tale importante ufficio. La soddisfazione espressa dal vice sindaco di Oriolo, Vincenzo Diego, a nome del sindaco Giorgio Bonamassa e di tutta l’amministrazione comunale, viene a seguito della forma, da parte del ministro della giustizia, Andrea Orlando, del decreto del 27 maggio scorso con il quale veniva stabilito il ripristino degli Uffici del Giudice di Pace, soppressi in precedenza a seguito del riordino del sistema giustizia in Italia.

Sotto la mannaia del Ministero, molti Uffici dei Giudici di pace ritenuti indispensabili per i territori in cui agivano per evitare disagi ai cittadini che con la soppressione degli uffici anche per piccole divergenze private o per semplici multe, avrebbero dovuto fare ricorso  ai Tribunali. Ad  Oriolo, questo pericolo è stato scongiurato. “Abbiamo fatto di tutto – dice il vicesindaco di Oriolo, Vincenzo Diego ., attivandoci anche con le amministrazioni comunali dei comuni che afferiscono al Giudice di Pace di Oriolo, per poterne conservare l’ufficio. Ovviamente ci siamo fatti carico delle spese di funzionamento e di quelle necessarie per il personale a servizio dell’Ufficio”. Il vicesindaco Diego ringrazia indistintamente, a cominciare dal ministro Orlando, quanti si sono adoperati perché l’iter procedurale per la restituzione dell’Ufficio del Giudice di Pace avesse un percorso lineare, privo di intoppi burocratici e soprattutto in grado di concretizzarsi con la riapertura dell’importante Ufficio.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners