fbpx
Attenzione
  • JFolder: :files: Il percorso non è una cartella. Percorso: /var/www/vhosts/dirittodicronaca.it/httpdocs/images/stories/images/stories/centrale_mercure/apertura_mag16
Avviso
  • There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/stories//images/stories/centrale_mercure/apertura_mag16

Riapre la Centrale del Mercure. In visita studenti e cittadini In evidenza

Riapre la Centrale del Mercure. In visita studenti e cittadini

LAINO BORGO - (Comunicato stampa) La prima volta con il “botto” per la centrale rinnovabile Enel del Mercure. “Centrali Aperte” all’impianto a biomasse del Mercure, infatti, ha attirato centinaia e centinaia studenti delle scuole del comprensorio, e numerosi visitatori che hanno potuto osservare da vicino questa realtà produttiva in un appuntamento che Enel promuove da anni e che oggi è arrivato anche nella Valle del Mercure con iniziative culturali e sportive dedicate alla cittadinanza.
Ad accogliere le tantissime persone accorse già dalle prime ore del mattino è stato Matteo Fallucca, responsabile della produzione Enel del Mercure, Rossano e Bari che ha accompagnato i ragazzi e i presenti nelle visite guidate all’impianto. Assieme a tecnici specializzati i tanti visitatori hanno potuto apprezzare il funzionamento di questa centrale a biomasse legnose vergini e scoprire i sistemi ambientali di cui è dotata.

“Enel – ha dichiarato Matteo Fallucca – intende rafforzare sempre più il rapporto con i cittadini e con il mondo della scuola. I visitatori hanno visitato con entusiasmo l’impianto e hanno toccato con mano l’impegno di Enel nel produrre energia con particolare attenzione all’ambiente. Aprire la centrale è per noi un segno di trasparenza nei confronti di tutti. Vogliamo che i cittadini possano venire qui, all’interno di questa realtà produttiva e rendersi conto di come si produca energia utilizzando moderni sistemi ambientali e usando la massima attenzione allo sviluppo del territorio”.
Centrale Aperta Enel è anche una giornata di festa oltre che di conoscenza. Alle visite guidate, infatti, sono seguite iniziative sportive e culturali. Aurora Mastrandrea della Cooperativa Sociale l’Arco, e Giuseppe Bianco, sociologo , studioso delle tradizioni popolari, hanno incontrato e dialogato con i presenti per parlare di corretta alimentazione e di quanto questa possa rappresentare la principale fonte di energia e di benessere per tutti.
L’incontro si è concluso con una coinvolgente conoscenza delle origini e della pratica della tarantella e della pizzica.
I più giovani si sono potuti sfidare nei giochi d’arco con la Compagnia Arcieri Lago e assistere alle evoluzioni dei rapaci abilmente condotti dai Falconieri dell’Irno.
I più fortunati tra visitatori, si sono aggiudicati, attraverso la estrazione a sorte di due nominativi la maglia rosa del Giro d’Italia firmata da ciclisti e personaggi televisivi e il cappellino del Giro firmato da Paolo Bettini.
Con Enel Energia, infatti, il Giro è approdato anche in Calabria grazie a uno stand allestito all’interno della centrale del Mercure ricco di informazioni e dati storici di una delle manifestazioni sportive più importanti d’Italia.
La giornata è proseguita all’insegna del ballo, dei giochi e dei canti popolari grazie al supporto de “I Miromagnum”, associazione da anni impegnata nella diffusione delle tradizioni e della cultura locale e all’incontro e confronto con altre culture.

{gallery}/images/stories/centrale_mercure/apertura_mag16{/gallery}

© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners