Dissesto idrogeologico e depurazione delle acque, l'ira del sindaco Lirangi

TERRANOVA DA SIBARI – (Comunicato stampa) «Sin dall’insediamento la nostra Amministrazione Comunale, sta inoltrando ai competenti organismi regionali e nazionali, diverse lettere di protesta, segnalando la grave situazione che interessa il nostro territorio, per ciò che riguarda il dissesto idrogeologico e la depurazione delle acque reflue». Così il sindaco di Terranova da Sibari, Luigi Lirangi, scrive in una nota in cui aggiunge: «Problemi che stanno diventando drammatici anche per le possibili conseguenze che potrebbero avere sulla salute e la incolumità della nostra popolazione, se non si interviene immediatamente.
Le insistenze, più volte segnalate ai competenti organismi, a voler intervenire, sembrano non aver dato esisto alcuno sulla positiva soluzione del problema.

Lo Polito precisa sul commissariamento nella depurazione delle acque

CASTROVILLARI – Scintille e precisazioni dopo le accuse delle Liste Civiche in merito alla questione del commissariamento della depurazione delle acque reflue arrivano dal sindaco Domenico Lo Polito. È quest'ultimo, infatti, a voler chiarire bene le cose denunciando il rischio corso in merito alla possibilità di “perdere il finanziamento” che oggi, a quanto pare, permetterà di mettere un punto sulla delicata faccenda. «Alla fine -dice Lo Polito- tutti i nodi vengono al pettine. La prima esperienza amministrativa Lo Polito -ricorda- è venuta meno per mano di taluni consiglieri comunali che hanno inteso consegnare il mandato elettorale, ricevuto gratuitamente dal popolo di Castrovillari, nelle mani di un notaio di Trebisacce a pagamento.

Depurazione acque reflue, arriva il Commissario a Castrovillari

CASTROVILLARI - «La filiera istituzionale, tanto osannata ed esaltata dal sindaco Lo Polito, ha prodotto i suoi frutti!». Lo scrivono in una nota gli esponenti del Coordinamento Politico delle Liste Civiche di Solidarietà e Partecipazione di Castrovillari che aggiungono: «Non capita tutti i giorni di ricevere un decreto da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Governo Renzi). Il sindaco, dall’alto della sua proverbiale modestia, non ne ha dato, né direttamente, né per interposta persona, alcuna pubblicità.
Il 19 gennaio 2016, infatti, l’ufficio del sindaco, ha ricevuto dal Segretariato Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il decreto di nomina del dott. Domenico Maria Pallaria.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners