Sorpresi marito e moglie a rubare rame. Deferiti dalla polizia

Sorpresi marito e moglie a rubare rame. Deferiti dalla polizia

COSENZA - La Questura di Cosenza, alle direttive del Questore Luigi Liguori, continua a contrastare il furto del cosiddetto “oro rosso”, ovvero del rame. Tale fenomeno poteva generare il black-out dell’erogazione dell’energia elettrica in un popoloso quartiere di Cosenza causando gravi disagi e pericoli alla cittadinanza.

Nel corso dei servizi predisposti in merito, personale della Squadra Volante, ufficio U.P.G.S.P., nel pomeriggio odierno sorprendeva e bloccava marito e moglie, M.G. di anni 54 e B.I. di anni 48, che dopo aver forzato il lucchetto, di una cabina elettrica, erano intenti ad interrompere il flusso dell’energia elettrica per poter poi esportarne i cavi di rame.
I coniugi, con precedenti specifici, venivano deferiti all’A.G. per tentato furto aggravato in concorso.
Inoltre ai due venivano sequestrati vari attrezzi, atti allo scasso, tra i quali un “piede di porco” vari cacciavite e una cesoia.
Veniva immediatamente notiziato e fatto intervenire personale ENEL per la messa in sicurezza della cabina elettrica.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners