A Sartano il "Festival dei Popoli" promosso dalla Caritas parrocchiale

A Sartano il "Festival dei Popoli" promosso dalla Caritas parrocchiale

TORANO CASTELLO - Accoglienza ed integrazione. Sono le due parole al centro dell’iniziativa promossa a Sartano dalla locale Caritas parrocchiale. E’ in programma per oggi (venerdì 2 agosto), appunto, il “Festival dei popoli” che avrà come location la suggestiva cornice di Piazza Duomo.

Un incontro che vedrà alcuni membri della comunità marocchina e di altre nazionalità residenti nella popolosa frazione nonché ben integrati nel tessuto sociale, portare le loro testimonianze.  Il Gruppo Caritas di Sartano, infatti, crede molto nel progetto di condivisione e integrazione, per cui ritiene fondamentale favorire scambi e conoscenza tra le persone, far conoscere leggi e usanze dei popoli che vivono nel territorio toranese e nei paesi vicini. Altrimenti - sostengono gli aderenti del gruppo Caritas - accoglienza senza integrazione sarebbe una parola vuota”.  L’idea di promuovere il “Festival dei Popoli”, quindi, è nata per offrire una testimonianza diretta di persone che - spiegano gli organizzatori -  vivono quotidianamente attraverso la propria cultura, e condividerla con gli altri, per cancellare quegli stereotipi che molto spesso non rispecchiano la realtà, attraverso la sinergia della nostra comunità e quella marocchina, un confronto tra la nostra comunità e le loro tradizioni popolari e culinarie”.  Non a caso la mission della manifestazione è di promuovere e favorire l'incontro, la conoscenza reciproca e la fratellanza dei popoli, contribuire a conoscere, valorizzare, salvaguardare le diverse e le varie etnie, nonché sostenere popoli o gruppi nella tutela e nella salvaguardia delle condizioni ambientali ed economiche, necessarie a preservare la loro sopravvivenza, il mantenimento e la valorizzazione delle proprie tradizioni. L’apertura degli stand e l’intrattenimento musicale sarà preceduto dalla S. Messa e dal convegno che vedrà, tra gli altri, gli interventi del parroco don Dante Bruno, del sindaco Lucio Franco Raimondo e della responsabile del Gruppo Caritas di Sartano, Anna Maria Curti. 

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners