Luzzi. Primo consiglio comunale di videoconferenza

Luzzi. Primo consiglio comunale di videoconferenza

LUZZI - Si riunisce a distanza il consiglio comunale di Luzzi. Il sindaco Umberto Federico ha convocato l’assise municipale in seduta straordinaria per domani (mercoledì 1 aprile), alle ore 11. Per la prima volta, infatti, il consiglio si terrà con modalità a distanza, mediante videoconferenza sulla piattaforma Skype.

Un metodo del tutto inedito per rispettare le misure precauzionali anti coronavirus, previsto dal Decreto del Presidente del Consiglio che stabilisce la possibilità dello svolgimento della seduta dell'assise civica in modalità virtuale. I cittadini che vorranno visualizzare ed ascoltare i lavori potranno collegarsi sul canale Youtube del Comune. Due i punti all’ordine del giorno: nomina del revisore dei conti per il triennio 2020-2023; comunicazione prelievo fondo di riserva (delibera di Giunta n.31 del 16 marzo scorso). Inevitabilmente si farà riferimento all’attuale momento di grande emergenza sanitaria. Il sindaco, probabilmente, informerà il consiglio in merito ai provvedimenti e alle iniziative presi dal comune nell’ambito del contrasto e della prevenzione del Covid-19.  C’è comunque da registrare una piccola nota polemica del consigliere comunale di minoranza Giuseppe Giorno sul suo profilo facebook. “Dal 30 marzo 2018 ho sempre chiesto di trasmettere sui social i consigli comunali, ma ho sempre ricevuto risposte negative.  A tal proposito - scrive il consigliere del M5S -  è stato prodotto anche un regolamento, ovviamente bocciato da questa maggioranza. Quel giorno però è arrivato, ma purtroppo è stata necessaria una pandemia mondiale”. Riguardo allo stanziamento dei 400 milioni di euro da parte del Governo a sostegno delle famiglie in difficoltà, al municipio luzzese spettano poco più di novantamila euro. Giorno, a tal proposito, ha attivato un link attraverso il quale i cittadini possono avanzare le proprie proposte per scegliere il criterio di assegnazione dei buoni spesa e che si farà carico di portare nel prossimo consiglio comunale dell’1 aprile. “In questo momento - dice Giuseppe Giorno - è necessaria la massima trasparenza”. Ieri, intanto, il Settore Politiche Sociali di “Palazzo Vivacqua” ha pubblicato l’avviso rivolto alle attività commerciali per comunicare (entro venerdì prossimo) la disponibilità ad accettare i buoni spesa per la fornitura di generi alimentari e prodotti di prima necessità che saranno elargiti alle famiglie in difficoltà economiche. Nei giorni scorsi, infine, il sindaco Federico, con proprio decreto, ha conferito l’incarico di responsabile del Settore Protezione Civile al dipendente Italo Marino.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners