Da Lattarico, Cerzeto e S.Benedetto Ullano attrezzature sanitarie all’Annunziata

Da Lattarico, Cerzeto e S.Benedetto Ullano attrezzature sanitarie all’Annunziata

LATTARICO - Tre comuni uniti in un abbraccio ideale a chi è in prima linea nell’emergenza sanitaria. I sindaci di Cerzeto, Lattarico e S. Benedetto Ullano nel giorno della festa dei lavoratori si sono ritrovati all’ospedale dell’Annunziata per consegnare due pompe volumetriche a deflussore standard e altro materiale sanitario utile nella lotta al Covid-19.

Al dottor Pino Pasqua, direttore dell'Unità Operativa Complessa di Anestesia e Rianimazione, che l’ha accolti “con il suo sorriso, la sua serenità ed il suo spirito di sacrificio”, ed a tutti medici del nosocomio bruzio, i primi cittadini dei tre paesi della Valle del Crati hanno rivolto il ringraziamento delle comunità che vivono un momento drammatico. Il comune di Lattarico ha donato dispositivi di protezione individuale acquistati con le indennità della sindaca Antonella Blandi e degli assessori. “Oggi il nostro comune e tutti i cittadini di Lattarico - ha commentato la sindaca Blandi -  hanno partecipato ad una festa silenziosa ma di grande valore insieme a chi in questi giorni lavora in trincea vicino a pazienti che lottano per sopravvivere”.  Il municipio di Cerzeto ha donato una delle due pompe volumetriche, particolarmente utili nelle fasi di rianimazione, il cui acquisto è stato possibile grazie al contributo del sindaco Giuseppe Rizzo, dell’amministrazione comunale, dell’associazione " Opera Aps", del gruppo musicale "Shpirti Arberesh", della squadra di caccia “Apache”, del gruppo sportivo "Asd Cerzeto K91" e tutti coloro i quali hanno inteso sostenere l’iniziativa. “Un dono fatto con il cuore, proprio oggi, festa del primo maggio, - ha spiegato il sindaco Rizzo - a voler simboleggiare la nostra vicinanza a tutti gli operatori che, con grande sacrificio ed abnegazione, combattono quotidianamente contro questa gravissima epidemia. Ringrazio tutti coloro i quali hanno voluto condividere con noi questo bellissimo gesto”. L’altro apparecchio elettromedicale è stato donato dal comune di S. Benedetto Ullano che lo ha acquistato mediante l’utilizzo dell’indennità della sindaca Rosaria Capparelli e di fondi di bilancio. “Tradizionalmente a S. Benedetto il primo maggio è anche festa del trattore con l’omaggio ai lavoratori dell’agricoltura.  Quest’anno il pensiero, come sempre, - ha posto l’accento la prima cittadina Rosaria Capparelli -  va a tutti i lavoratori, soprattutto a coloro che stanno vivendo un momento di difficoltà a causa dell’emergenza in atto, ma era doveroso esprimere la nostra gratitudine a chi, più di tutti, è in prima linea nella lotta al virus, con sacrifici immensi”.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners