fbpx

Bisignano, incrocio pericoloso. Protocollo d'intesa tra Provincia e Comune per impianto semaforico

Bisignano, incrocio pericoloso. Protocollo d'intesa tra Provincia e Comune per impianto semaforico

BISIGNANO – Protocollo d’intesa tra la Provincia di Cosenza e il Comune di Bisignano per la realizzazione di un impianto semaforico all’intersezione tra strada provinciale 234 e la strada CORAP (ASI). Si tratta del pericoloso incrocio spesso teatro di gravi incidenti e l’installazione del semaforo è una scelta più che doverosa al fine di rallentare la velocità del traffico e di scongiurare nuovi tragici eventi.

Verranno infatti stanziati cinquantamila euro per la realizzazione dell’impianto che regolerà l’incrocio di contrada Sellitte, insieme alla relativa segnaletica orizzontale e verticale. L’anno scorso era stato effettuato un altro intervento costato quarantamila euro per mettere in sicurezza la scarpata stradale, interessata da un fenomeno franoso. "Un impegno mantenuto - ha detto il presidente della Provincia Franco Iacucci - che va nella direzione di garantire la sicurezza stradale di un’area densamente trafficata. Un altro tassello dei numerosi interventi messi in campo sulla rete viaria provinciale che, ci tengo a ricordarlo, conta ben 2.574 km di strade. A seguito della proficua collaborazione con l’amministrazione comunale, per cui ringrazio il sindaco Francesco Lo Giudice e tutta la sua Giunta, abbiamo raggiunto un risultato importante”. Iacucci prosegue affermando che questa “è la dimostrazione tangibile che quando le istituzioni lavorano insieme per il bene della collettività, si possono dare risposte adeguate ai cittadini. La Provincia di Cosenza, finalmente, sta uscendo dalle difficoltà economiche causate dalla riforma Delrio ed è ora in grado di avviare una fitta programmazione di interventi su tutto il territorio che verrà approvata a breve". Soddisfazione per l’accordo tra Provincia e Comune è manifestata dall’esecutivo municipale guidato dal sindaco Lo Giudice. L’intervento, infatti, sarà progettato e realizzato dal comune di Bisignano che ne diventerà unico ente attuatore e unico gestore, per il futuro, dell’impianto semaforico. “Ora, concretizzato l’aspetto burocratico, - si legge in una nota del municipio della città di Sant’Umile -  si potrà passare alle vie di fatto e realizzare, in un tempo breve, l’impianto semaforico che, in attesa di una rotonda, ne limita sicuramente i danni e ne accresce la sicurezza”.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners