fbpx

Lattarico, domani si torna tra i banchi. Scuolabus e nuove regole anti Covid-19

Lattarico, domani si torna tra i banchi. Scuolabus e nuove regole anti Covid-19

LATTARICO - Anche per gli alunni di Lattarico suonerà domani la prima campanella dell’era Covid 19. La riapertura delle scuole, così come in tanti altri comuni dell’hinterland, era stata posticipata per consentire al personale del comune e della scuola di sistemare al meglio le aule dopo essere state utilizzate come seggi elettorali in occasione della recente consultazione referendaria.

Si torna tra i banchi, quindi, con il servizio di trasporto scolastico che quest'anno sarà regolamentato da leggi e linee guida nazionali a causa dell’emergenza sanitaria. “Innanzitutto - spiega il sindaco Antonella Blandi - gli scuolabus sono stati sanificati da una ditta specializzata e sono pronti ad accogliere i nostri bambini e ragazzi. Su ogni scuolabus (che sarà sanificato quotidianamente) ci sarà un accompagnatore che farà entrare singolarmente ogni alunno dopo aver controllato la temperatura corporea. E che sorveglieranno i ragazzi che dovranno tenere la mascherina per tutto il percorso. I finestrini degli scuolabus rimarranno aperti per mantenere l'ambiente arieggiato”.
A seguito delle molteplici riunioni e simulazione dei percorsi, l’amministrazione comunale ha deciso che, almeno per i primi giorni, saranno fatti dei punti di raccolta sul territorio per evitare fermate e perdite di tempo non più possibili. Per percorsi superiori a 15 minuti gli scuolabus avranno una capienza ridotta ed in particolare potranno contenere l'80% dei passeggeri consentiti. “Tutto questo - puntualizza il sindaco Blandi - crea non pochi disagi ma purtroppo dobbiamo adeguarci nell'interesse dei bambini e dei ragazzi che dovranno viaggiare in sicurezza”.
Questi gli orari ed i punti di raccolta: frazione Contessa, piazza ore 7,45; frazione Cozzo Carbonaro, piazza ore 8,00; frazione Regina, piazza San Francesco e strada sottostante scuole ore 8.00; Piazza Crivello ore 7,45; frazione Palazzello, rotatoria ore 7,50; frazione Piretto, incrocio ore 7,55.  Orari orientativi per i possibili ritardi che potrebbero verificarsi e che pertanto potrebbero subire variazioni. I ragazzi che si trovano lungo il percorso saranno prelevati senza doversi recare nei punti di raccolta. Potranno salire sullo scuolabus solo gli alunni iscritti al servizio per motivi di sicurezza e nel rispetto delle norme anticovid. Infatti quest'anno tutti i ragazzi che utilizzeranno lo scuolabus saranno registrati quotidianamente per cui nessuno non autorizzato potrà essere ammesso al servizio. “Naturalmente i primi giorni saranno di prova e di assestamento e se possibile - spiega il sindaco Antonella Blandi -  verremo incontro ad esigenze particolari ma che non ci portino a violare le norme che sono molto rigide. Stiamo anche valutando la possibilità di fare un giro in più con un altro scuolabus per cercare di migliorare il servizio”.
La Blandi, quindi, rassicura i genitori: “Abbiamo lavorato tanto ma conciliare tante esigenze non è possibile per i motivi che ben conoscete e che ci creano ansia. Vi chiedo la massima collaborazione - prosegue il sindaco - perché insieme riusciremo a risolvere i problemi e soprattutto potremo ridare serenità ai nostri figli facendoli tornare a scuola da dove mancano da troppo tempo. Ricominciamo in tranquillità e tutto andrà bene”.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners