"Memorie di riga e bacchetta" oggi sarà presentato a Luzzi

"Memorie di riga e bacchetta" oggi sarà presentato a Luzzi

LUZZI - “Memorie di riga e di bacchetta” è il titolo del libro di Antonio Castiglione. L’ottimo lavoro del docente di religione, originario di Spezzano della Sila ma che vive a Rende, edito da Calabria Letteraria, sarà presentato oggi pomeriggio (sabato 30 gennaio), nella sala consiliare “A. Gardi”, a Luzzi. Nella scuola primaria della cittadina cratense, infatti, Castiglione ha insegnato per diversi anni.

"Memorie di riga e di bacchetta" è un viaggio che inizia dall'adolescenza e giunge all'età matura di un insegnante di religione. L'appartenenza alla scuola è ben radicata nell'autore, perché la sua famiglia da quattro generazioni è al servizio dell'affascinante e impegnativo compito dell'istruzione.
“Nel più ampio e articolato sistema scolastico, l'ora di religione, solo un'ora di lezione alla settimana, - si legge nella recensione - deve instillare delle nuove motivazioni onde poter riflettere sul senso profondo della vita, dalla nascita alla morte. Insomma, deve concorrere ad aprire un mondo, ritrovando il tempo del vero incontro con il Trascendente”.
Alla presentazione del libro, i cui lavori saranno moderati dal docente Gianfranco Scarpelli, interverranno il sindaco Manfredo Tedesco, il consigliere comunale delegato alla cultura, Antonio La Marca, i dirigenti scolastici Umile Montalto e Clementina Iannuzzi, il funzionario dell’Atp di Cosenza Antonio Sessa e lo stesso autore.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners