fbpx

Cimitero dei Migranti, Diritti Civili promuove insieme al sindaco di Tarsia una raccolta fondi per realizzarlo

TARSIA - Per ultimare i lavori del Cimitero internazionale dei Migranti, in fase di realizzazione a Tarsia, in Calabria, sta per partire, in Italia e nel mondo, una raccolta fondi. L’idea è stata lanciata dal leader di Diritti Civili, Franco Corbelli, promotore della grande opera umanitaria, e subito accolta e sostenuta dal Sindaco di Tarsia, Roberto Ameruso, che ha già provveduto, con gli uffici comunali, ad aprire il conto corrente presso la filiale della banca locale, le cui coordinate bancarie saranno, a breve, rese note dal comune di Tarsia, nel corso di un incontro con la stampa, alla presenza del primo cittadino e dello stesso Corbelli.

Corbelli. “L’ultimo report settimanale dell’Iss è netto: i bambini i più colpiti! Perchè si sacrificano i bimbi?"

CATANZARO - Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, continua “la sua solitaria battaglia per la chiusura delle scuole per scongiurare il diffondersi della epidemia tra i più piccoli, bambini, ragazzi e i loro insegnanti”. Corbelli cita “l’ultimo report settimanale dell’Iss, che sconfessa…i loro stessi colleghi del Cts, che appena tre giorni fa avevano parlato di irrilevanza dei contagi nelle classi”, ed evidenzia invece “un dato allarmante, ovvero che con la riapertura delle scuole l’impennata dei contagi si è registrata soprattutto nella fascia d’età 0-9 anni”! 

Corbelli protesta davanti la Prefettura di Cosenza: “Travolti dal virus e abbandonati dallo Stato”

COSENZA - Tar, Cittadella Regionale, Tarsia (quale luogo simbolo), Quirinale(con l’appello al Presidente Mattarella) e, oggi, la Prefettura di Cosenza! Non si ferma la protesta del leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, per denunciare “la drammatica situazione che vive la nostra Calabria e in particolare la città e provincia di Cosenza, letteralmente assediate, flagellate e travolte dalla violenta e devastante terza ondata pandemica(anche oggi oltre 470 contagi e 6 morti!)”.

Corbelli:“Chiusura scuole provvedimento giusto, opportuno e importante. Sacrificio inevitabile”

 CATANZARO - “La chiusura delle scuole è stato un provvedimento giusto, opportuno e importante, un sacrificio purtroppo inevitabile, per scongiurare una strage di contagi di studenti, professori, delle loro famiglie (e non solo), che Diritti Civili con una lunga, solitaria, ininterrotta campagna sulla pagina Fb del Movimento ha chiesto per settimane, con la condivisione di migliaia di calabresi e di cittadini/e anche di altre regioni.

Corbelli: “L’Iss non può invitare a evitare contatti con non conviventi e rimanere chiusi in casa e lasciare poi aperte le scuole.Spirlì proroghi la Dad per marzo”

COSENZA - "L’Iss non può invitare a evitare contatti con non conviventi e rimanere chiusi in casa e lasciare poi aperte le scuole! La chiusura oggi, anche dopo questo nuovo, preoccupante allarme, è un atto doveroso e urgente! Il presidente Spirlì, in Calabria, proroghi subito la Dad per il mese di marzo”! E’ quanto afferma, in una nota, il leader di Diritti Civili, Franco Corbelli, da mesi impegnato, con battaglie e petizioni on line anche sulla pagina Fb del suo Movimento, per la chiusura delle scuole, almeno fino a Pasqua, sino al superamento di questa fase emergenziale.

Governo Draghi. Tanti si chiedono: perché escludere un simbolo, in Italia e nel mondo, come Diritti Civili? Corbelli ringrazia ma preferisce …la strada.

COSENZA - “Molti si chiedono come sia possibile che il Movimento Diritti Civili, un simbolo per quello che rappresenta, con la sua esemplare storia venticinquennale, conosciuta e apprezzata in Italia, dal Vaticano e nel mondo, non venga oggi chiamato, nell’ambito sociale e di giustizia, a far parte del Governo Draghi, a differenza invece dei tanti personaggi, più o meno sconosciuti e miracolati, senza alcuna esperienza e senza aver mai fatto neanche una sola delle mille battaglie civili,

Corbelli sul caso di Corigliano Rossano con circa mille 1000 positivi: "Città blindata e scuole superiori che irresponsabilmente riaprono. Intervenga Spirlì”

COSENZA - Il clamoroso caso di Corigliano Rossano (quasi 1000 positivi, città blindata, e scuole che riaprono da lunedì!)  viene indicato e denunciato oggi sulla pagina fb di Diritti Civili, dal leader del Movimento, Franco Corbelli, per la campagna, “che, si legge in una nota, va avanti da diversi giorni con migliaia di adesioni da ogni parte della Calabria e anche da altre regioni, per la chiusura delle scuole sino a Pasqua, per non mandare al massacro studenti e docenti”!

Corbelli critica fortemente la riapertura delle scuole: "Decisione irresponsabile e pericolosa"

CATANZARO - Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, giudica, “grave, irresponsabile e pericolosissima la decisione di far riaprire le scuole elementari e medie in Calabria, confermata oggi dalla sentenza del Consiglio di Stato” e parla “di irresponsabilità ai vari livelli istituzionali che mette a rischio contagio migliaia di bambini , docenti e le loro famiglie”.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners