fbpx

Sanzioni e sequestri da parte della Polizia Municipale nell'Esaro

SAN MARCO ARGENTANO - Si intensifica l’attività di vigilanza e controllo del territorio da parte della Polizia Locale dei comuni associati di S. Marco Argentano, Cervicati e Mongrassano. Nel corso dei normali e quotidiani servizi, infatti, gli agenti della municipale hanno provveduto ad effettuare controlli inerenti al codice della strada, alle attività di commercio su aree pubbliche in forma itinerante, nonché in materia ambientale. Sotto le direttive del sostituto del comandante, l’istruttore Adolfo Sabato, gli agenti della Polizia Locale hanno recentemente posto sotto sequestro autovetture prive della prescritta copertura assicurativa e ritirato la carta di circolazione per destinazione d’uso diversa per cui i veicoli erano stati omologati.

Due incidenti nell'Esaro: morto un 66enne e ferito un 19enne

ROGGIANO GRAVINA – Una giornata tragica quella registrata oggi nella comunità di Roggiano Gravina. Sono ben due, infatti, gli incidenti verificatisi nel piccolo centro dell'Esaro con un bilancio disastroso: un uomo di 66anni, pensionato, ha perso la vita ed un giovane 19enne è ferito ed in prognosi riservata.
Stando a quanto ricostruito dai Carabinieri della locale stazione, il pensionato era intento ad espletare piccoli lavori con un mini escavatore nel piazzale della propria abitazione. Ed è qui che è accaduto l'impensabile, forse una manovra sbagliata ed il mezzo si è ribaltato non lasciando scampo al suo manovratore. Sul posto sono giunti i soccorsi ma non c'è stato nulla da fare. Del fatto è stata informata la Procura di Cosenza e la salma del povero uomo è stata affidata ai familiari.

Carenza idrica a San Marco, Progetto Comune chiede chiarimenti

SAN MARCO ARGENTANO - «Molti cittadini ci hanno segnalato notevolissimi disagi a causa della mancata erogazione idrica in alcune zone del territorio comunale di San Marco Argentano». Così i consiglieri comunali del gruppo “Progetto Comune”, Antonio Lanzillotta, Glauca Cristofaro, Paolo Cristofaro, Annalia Incoronato, scrivono in una nota in cui precisano: «Comprendiamo bene che la causa principale è da individuarsi nei problemi all'acquedotto dell'Abatemarco, tuttavia riteniamo di dovere richiedere all'amministrazione comunale un impegno più preciso e deciso nel rendere meno forti i disagi per la popolazione. Ci risulta, infatti, che particolarmente in alcune zone non vi sia stata erogazione di acqua fino a quattro giorni, rendendo la situazione insostenibile per la gestione dell'igiene quotidiana della persona e degli spazi».

San Marco, il bivio di Cimino resta pericoloso

SAN MARCO ARGENTANO - Il trafficato bivio di località Cimino resta “pericoloso”. È il nuovo grido d’allarme che arriva da esercenti commerciali e cittadini che vivono quotidianamente la carenza di sicurezza. «In questi giorni ci sarà una festa, ma molto spesso è difficile anche attraversare la strada» afferma una persona che qui ci opera e ci vive tutti i giorni.  Il tratto di strada, in prossimità della Statale 533, è di competenza provinciale, ma anche il Comune è a conoscenza della sua insicurezza.

San Marco, giovane muore dopo un tragico scontro

SAN MARCO ARGENTANO – Erano appena passate le ore 23 di lunedì 28, di lì a poco un forte rimbombo avrebbe scosso quella che pareva una tranquilla serata d’inizio estate. Davide 30 anni originario di San Donato di Ninea era a bordo della sua moto, stava facendo un giro con la sua ragazza, 21 anni residente a Mottafollone. Nel breve volgere di qualche minuto, però, quella giovane vita si è spezzata lasciando nella disperazione diverse comunità: San Donato di Ninea, luogo nel quale viveva lo stesso Davide, ragazzo amante delle due ruote; ma anche Mottafollone, Altomonte e Malvito dove risiedono diversi familiari della ragazza, rattristati per la sorte del giovane centauro e preoccupati per le condizioni della loro congiunta.

A San Marco il comitato per il Sì al referendum si organizza per l'estate

SAN MARCO ARGENTANO – Anche a San Marco continua l'attività del comitato “Basta un Sì”, costituito recentemente nel borgo normanno e inserito nella rete nazionale dei comitati Basta un Sì lanciata dal Premier Matteo Renzi. «La nostra attività -dichiarano i membri in una nota- si intensificherà nel corso dell'estate. Saremo in più occasioni in piazza per sensibilizzare i cittadini e votare Sì al prossimo referendum di ottobre.

San Marco, parte il progetto “Una scelta in Comune”

SAN MARCO ARGENTANO - Tra i primissimi comuni calabresi ad aver aderito al progetto denominato "Una scelta in Comune” c’è proprio quello sammarchese. A tale proposito, il sindaco Virginia Mariotti ha preannunciato che giovedì 28 giugno, alle ore 11, presso il municipio è prevista una conferenza stampa in tal senso. “Una scelta in Comune” riguarda la volontà dei cittadini di esprimere in merito alla «donazione di organi e tessuti».

San Marco aderisce all'evento contro la 'ndrangheta

SAN MARCO ARGENTANO – (Comunicato stampa) Il comune di San Marco Argentano ha aderito all’iniziativa voluta e organizzata dall’associazione Avviso Pubblico, in collaborazione con la Commissione regionale contro la ‘Ndrangheta, che si terrà venerdì 24 giugno.
A Polistena, alle ore 11.30, avrà luogo la prima Marcia Nazionale degli Amministratori Sotto Tiro. Subito dopo, a Gioiosa Jonica, verrà presentato il Rapporto Amministratori Sotto Tiro – Anno 2015.

A San Marco sta per partire l'Estate Ragazzi 2016

SAN MARCO ARGENTANO – (Comunicato stampa) Tutto è pronto per l’avvio dell’“Estate ragazzi 2016”, iniziativa realizzata dall’Amministrazione comunale in collaborazione con la cooperativa sociale “Solidarietà 2000”, che prenderà il via il 4 luglio e si concluderà il 29 luglio. Possono parteciparvi i bambini nati dal 1 gennaio 2003 al 31 dicembre 2009, residenti nel Comune di San Marco Argentano.
I bambini appartenenti a nuclei familiari con un valore ISEE inferiore o uguale a € 6.000,00 parteciperanno al progetto gratuitamente, gli altri saranno chiamati a compartecipare alla spesa.

Sequestrati alimenti a venditore a San Marco Argentano

S.MARCO ARGENTANO - Sequestro di alimenti privi di etichettatura e di tracciabilità a S. Marco Argentano. In azione gli agenti della polizia municipale e personale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza.  Nel corso dell'attività espletata quotidianamente sul territorio sammarchese, mirata alla prevenzione e repressione della vendita illegale di alimenti, nella giornata di ieri, sono stati posti sotto sequestro - a carico di un venditore ambulante, residente nel cosentino - alimenti privi di etichettatura e di tracciabilità in violazione ai regolamenti della Comunità Europea e alle normative vigenti in materia.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners