fbpx

Schiacciatina di zucchina e couscous

Quando cerchi di mangiare leggero davvero le metti in atto tutte per avere cibi golosi con il minimo sforzo e le calorie contenute.
A volte le ricettine vengono fuori sul momento, a volte ti accorgi che sono davvero buone, facilmente riproducibili e allora perché non condividerle visto che le cose buone è meglio non tenerle per sé?
Avevo grattugiato una bella e grande zucchina con la voglia di farne delle frittelline, ma le frittelle ahimé son fritte seppure tanto buone, e allora la mia coscienza mi ha fatto sapere che troppo bene non avrei fatto ad assecondare quel desiderio.

Rotolini di frittata farciti al Brie e crema di carciofi

Si pensa magari che a preparare una frittata non ci voglia granché tanto che è in uso addirittura il detto “far la frittata” per indicare qualcosa di non riuscito.   Una frittata, come  la mia frittata farcita di Brie crema di carciofi e tonno, può essere una  cena fast speciale. Non c'è limite alla fantasia per quanto riguarda i ripieni e neppure per la presentazione. Ho disposto in modo diverso nel piatto la mia frittata e sembrava che fosse chissà quale prelibatezza (ed in effetti a gusto lo è) ma la fantasia è così, si parte da un input e se ne segue l’evoluzione ovunque essa porti.  

Torta di carote super soffice

Primo maggio a casa, chi l'avrebbe mai detto!
Quando è iniziato tutto non avrei mai immaginato di arrivare a questa data ancora reclusi. Dicono che ci siano effetti positivi e che da tutta questa vicenda avremo solo da imparare. Abbiamo riscoperto la manualità dicono e forse è un po' vero in quanto io stessa che in cucina mi davo ormai poco da fare pur continuando a preparare ogni giorno, diciamo che ho riscoperto la creatività ed il piacere di preparare cose nuove per i miei bambini che ormai non vogliono più le merendine confezionate ma preferiscono biscotti e dolci preparati in casa, in pratica quel che ho sempre sognato. 

Briochine con sfoglia al cioccolato

Dicono che sia boom di vendita di farina in tutta Italia ed il lievito di birra è diventato quasi introvabile ovunque. Risulta comprensibile perché stando di più a casa si ha maggiore tempo a disposizione da utilizzare anche in cucina e i lievitati danno maggiore soddisfazione proprio perché impongono ritmi lenti. Pertanto mi accodo alla scia e vi propongo delle briochine super golose che ho realizzato con un impasto di pan brioche e della pasta sfoglia già pronta che sarebbe altrimenti scaduta in frigo.

Cookie tutto cioccolato

Momento storico particolare quello che stiamo vivendo eppure per non abbatterci e impegnare in modo creativo il tempo che trascorriamo in casa propongo di preparare da soli le colazioni e le merende dei piccoli di casa affidandoci a qualche collaudata ricetta e sostituendo alla bisogna, ovvero quando la dispensa non corrisponde proprio alla lista degli ingredienti, qualche ingrediente con quelli a disposizione, scoprirete che è un modo utile per consumare tutto quello che si ha a disposizione e anche divertente per inventare nuove ricette. 
Vi propongo dei gustosissimi cookie che al posto delle gocce di cioccolato ho arricchito con un po' di cioccolatini (quelle palline ripiene di vari gusti) residui della dispensa natalizia.
Davvero buoni e da riproporre anche in periodi di "pace". In mancanza vanno bene gocce di cioccolato (pari peso) o cioccolato in tavoletta ridotto a pezzetti. 
Ingredienti per 24 biscotti (la ricetta è divisibile potete farne metà dose):
260 g di farina 00
120 g di burro morbido
80 g di cacao amaro
1 cucchiaino di bicarbonato 
1 pizzico di sale
160 g di zucchero di canna
2 uova
100 g di cioccolato in gocce, tavolette o cioccolatini
Lavorare con lo sbattitore burro e zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungere cacao uova e poi farina setacciata, bicarbonato e cioccolato a pezzetti.
Formare 24 palline e disporle in teglia appiattendole leggermente. Cuocere a 180° per 12-15 minuti.

Spaghetti all'assassina

Si tratta di un piatto tipico barese che ho conosciuto attraverso un libro dall'omonimo titolo.
Un piatto semplice di cui si conoscono innumerevoli versioni, spaghetti cotti nel sugo fino ad essere sbruciacchiati.
La mia versione li vuole croccanti qua e là ma non proprio bruciati perché il neretto non fa bene alla salute e dal momento che anche i bambini ne sono ghiotti cerco di adeguarmi, aggiungo inoltre del grana che crea una gustosa e saporita crosticina.

Palline di mortadella e ricotta

Le polpette non sono solo quelle di carne, le classiche che ci preparava la nonna la domenica mattina, le polpette possono essere preparate in vari modi e con i più disparati ingredienti purché siano appetibili ed invitanti come solo le polpette sanno essere.
Le polpette di oggi non prevedono carne ma mortadella, tanta rosa e golosa mortadella da impastare con pane e ricotta per un gusto fuori dal comune.
Ingredienti:
200 g di mortadella
100 g di pane raffermo
1 bicchiere di latte
100 g di ricotta fresca
2 cucchiaiate di grana grattugiato
1 uovo
pepe
pangrattato
olio d'oliva per friggere
Ammollare il pane nel latte, tritare la mortadella ed amalgamarla con la ricotta, l'uovo, il pane strizzato, il formaggio e un po' di pepe, non dovrebbe occorrere sale ma a proprio gusto di può aggiungere. Formare delle palline e rotolarle nel pangrattato. Friggerle in abbondante olio e servirle calde.

Ramen

Sicuramente avete sentito almeno nominare il Ramen, la zuppa orientale ricca di sapori e profumi, un piatto antico ed estremamente sostanzioso di cui esistono innumerevoli versioni, un cibo di conforto che dal lontano Giappone è arrivato fino a noi ed ha preso piede in molti locali alla moda. La base è un profumatissimo brodo arricchito con zenzero, salsa di soia e miso, che si completa con carne, uova, noodles (i sottili spaghetti orientali di farina e acqua) e cipollotto fresco.

Emapanadas a modo mio

Le empanadas in realtà in origine sono argentine, io ne preparo una versione semplificata per i miei figli che credo possa far felice anche i vostri bambini oltre che i genitori dal momento che la spesso odiata carne macinata viene messa all'interno di questi fagottini e mangiata con gusto anche dai più reticenti.
La ricetta non ha nessuna pretesa di autenticità, la realizzo a modo mio senza seguire alcuna indicazione e addirittura utilizzo la sfoglia pronta, una ricetta furba anche per le prossime feste.

Cuscus di mare

Ingredienti per 4 persone:
Se come me anche in questa stagione avete voglia di mare e sole allora preparate questo semplicissimo piatto di cuscus in cui ho cercato di mettere il profumo del mare utilizzando i suoi frutti e il colore del sole con lo zafferano.
2 bicchieri di cuscus precotto
800 g di calamaretti
800 g di cozze
2 pomodori
2 zucchine verdi
2 bustine di zafferano
la scorza di un limone
sale e pepe
olio extravergine d'oliva
peperoncino
prezzemolo
In una pentola con coperchio aprire le cozze già pulite, togliere il guscio e tenerle da parte insieme al liquido filtrato. In un tegame capace versare un filo d'olio, un peperoncino, qualche rametto di prezzemolo, i pomodori e le zucchine a tocchetti, unire i calamaretti tagliati a rondelle le cozze già aperte in precedenza, un po' della loro acqua e lo zafferano. A fuoco spento unire una grattugiata di scorza di limone e prezzemolo tritato. Gonfiare il cuscus come da istruzioni sostituendo parte dell'acqua con il liquido delle cozze restante. Sgranare il cuscus con l'olio e servirlo con l'intingolo di mare sopra.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners