CALCIO - Quintieri firma la vittoria dell'Al Jahra nella partita di esordio In evidenza

Quintieri dopo il gol Quintieri dopo il gol

AL JAHRA (KUWAIT) – Non si è lasciato pregare Simone Quintieri che, a nemmeno una settimana dalla firma del contratto in quel del mondo arabo, firma la vittoria per la sua squadra dopo un trend di sette sconfitte consecutive. È accaduto ieri pomeriggio nella sfida fra Al Fahaheel e Al Jahra, proprio nella partita di esordio del campione calabrese di origini di Terranova da Sibari.

Grinta, coraggio e astuzia sono gli ingredienti che continuano a contraddistinguere l'estro creativo di un giovane che a 33 anni di età riesce ad emozionare gli stadi di tutto il mondo. La partita inizia alle 14.30 e Quintieri è in campo dal primo minuto. Sono fasi di gioco di studio, in cui il primo italiano a giocare a calcio in Kuwait cerca di comprendere i propri avversari e non mancando di metterli alla prova. Al 25' l'occasione d'oro: arriva una palla lunga dall'esterno sinistro che Quintieri controlla di petto facendo da sponda con un suo compagno di squadra che, in un uno-due, gli riserve la palla. Quintieri anticipa il difensore e davanti al portiere non fa sconti. Lo stadio esplode e per il calabrese è un momento di gloria. Una nuova occasione si presenta di lì a poco ma sfuma. La vittoria per il team Al Jahra è comunque assicurata e la gioia negli spogliatoi è assicurata per l'esordiente tricolore. «Sono davvero molto contento -commenta Quintieri- perché è stato proprio un esordio con il botto. Dopo sette sconfitte consecutive -racconta- tornare a vincere grazie ad un mio gol è un'emozione incredibile. Tutti i media locali cominciano a concentrare le proprie attenzioni su di me, mi godo il momento ma senza abbassare la guardia. Domenica, infatti, abbiamo un altro impegno con una squadra molto più forte». E se il buon giorno si vede dal mattino, Quintieri è entrato nella storia dei Paesi del Golfo arabo in punta di piedi ma con grande determinazione, firmando una pagina importante del calcio locale.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners