CALCIO - Promozione - Il Real Sant'Agata consolida la fiducia a Vaccaro

  • Ringraziata, per la calorosa accoglienza, la Nuova Rogliano guidata da un presidente donna
Mister Luciano Vaccaro, solido il rapporto con il Real Sant'Agata Mister Luciano Vaccaro, solido il rapporto con il Real Sant'Agata

SANT'AGATA DI ESARO - nota stampa - Il “rapporto di fiducia” tra il Real Sant’Agata ed il suo mister Lucio Vaccaro si consolida. Sebbene la squalifica fino al prossimo 3 dicembre – ritenuta ingiusta dalla Società del presidente Stefano Quintieri che sta preparando l’apposito ricorso – il sodalizio gialloblù ha ritenuto di confermare il tecnico che – a prescindere da altre eventuali sue decisioni – continuerà ad avere la stima di tutta la dirigenza, soprattutto perché mai - finora - ha contravvenuto a quelli che sono i principi della correttezza e della lealtà sportiva».

Proprio mister Vaccaro, pur reduce dai problemi di salute scaturiti dopo il 1° settembre, ha seguito la squadra sabato scorso a Rogliano pur dalla tribuna, avendo modo però di salutare prima della gara e con grande cordialità mister Tonino Aceto, trainer roglianese, “vero e proprio maestro di calcio”, ma soprattutto persona degnissima per quanto ha dimostrato nella sua onorata carriera calcistica. Alla fine dei 90’ di gioco, lo stesso mister Vaccaro si è complimentato con tutti i ragazzi per il successo ottenuto e soprattutto con il suo secondo Vincenzo Cataldi, che l’ha sostituito con grandi capacità tecnico-tattiche. Ha avuto, però, parole di elogio anche per i giocatori di Aceto che sicuramente faranno un campionato degno del blasone del calcio roglianese.
A tale proposito, l’intera Società del Real Sant’Agata, a cominciare dal presidente Quintieri (pur assente), accompagnata in campo dal vice presidente vicario Raffaele Vaccaro, vuole esternare – con la presente nota – «il più vivo compiacimento alla Società della Nuova Rogliano guidata da una donna, la presidente Teresa Cicirelli, che ha dimostrato grande accoglienza, correttezza sportiva, fairplay e tutte quelle qualità che si addicono ad un moderno organismo sportivo». Il Real Sant’Agata ritiene che in tutti i campi della Promozione debba esserci il clima respirato a Rogliano, dove – a prescindere da chi ha vinto sul campo – ha prevalso soprattutto lo sport.   Alla luce dell’ambiente «così maturo trovato per affrontare una partita di calcio», il Real Sant’Agata non può che «ripromettersi d’accogliere la Nuova Rogliano allo stesso modo nella gara di ritorno», così come cercherà di fare con tutte le altre squadre. L’ultima chicca, infine, la vogliamo dedicare alla prossima partita, che si giocherà a Roggiano domenica 15 settembre alle ore 15:30, sul terreno dell’”Ernesto Termine”.  Sarà, infatti, un “derby” padre contro figlio, poiché Domenico Galeano, esperto trainer del Cassano Sybaris (sabato in tribuna a Rogliano), altri non è che il papà di Francesco Galeano, giocatore che sta degnamente indossando la casacca gialloblù in questo inizio di stagione. L’auspicio è quello che, anche stavolta, trionfi la correttezza sportiva a prescindere dal risultato che si avrà sul campo: è uno dei principi che il Real Sant’Agata vuole portare su tutti i campi di gioco.



© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners