Il Real Sant'Agata negli Enti no profit del 5x1000

  • Pubblicato in Calcio

SANT'AGATA DI ESARO - nota stampa - Un altro risultato lusinghiero per la dirigenza della F.C.D. Real Sant’Agata, che compare - per la prima volta - nell’elenco permanente degli iscritti agli “Enti No Profit” ai quali si può destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef per finalità di interesse sociale.

CALCIO - Promozione, il Real Sant'Agata programma la nuova stagione

  • Pubblicato in Calcio

SANT’AGATA D’ESARO - Il rompete le righe agonistico è arrivato a marzo ma solo a maggio, con lo stop anticipato per via del Covid-19, il Real Sant’Agata ha “celebrato” la permanenza in Promozione. Un risultato storico per la cittadina di poco più di 1.800 anime, che nel giro di soli sei anni (fondata nell’estate 2014) è passata dalla Terza categoria cosentina ad un campionato regionale.

CALCIO: Real Sant’Agata, certificata la permanenza in Promozione

  • Pubblicato in Calcio

SANT’AGATA D’ESARO - Lo stop imposto dalla Lnd a livello nazionale ha decretato la chiusura anticipata del calcio dilettanti ma per il Real Sant’Agata ha soprattutto certificato la permanenza in Promozione. La matricola gialloblù nella 24 gare giocate (in casa sul campo di Roggiano) ha conquistato 33 punti, con 25 gol fatti e 24 subiti frutto di 9 vittorie (tre in trasferta); 6 pareggi e 9 sconfitte. Quel che più conta, però, è il raggiungimento dell’obiettivo minimo stagionale: la salvezza.

Real Sant'Agata, un lustro di successi dal 2015 ad oggi

  • Pubblicato in Calcio

SANT’AGATA DI ESARO – Il 19 aprile 2015 è una data storica che resterà negli annali della breve ma gloriosa storia calcistica del Real Sant’Agata. Difatti, quella domenica di aprile di cinque anni fa si apriva un ciclo che ancora sta continuando.  

L'infermiere Guaglianone volontario per la cura del Covid-19

S. AGATA D’ESARO - Quarant’anni appena compiuti, moglie, due bimbi in tenera età, ma quando il dovere chiama, Francesco Guaglianone risponde: «Presente». È una missione la sua, come quella di tutti i colleghi paramedici. Infermiere professionale, con esperienza maturata nel campo delle emergenze e soprattutto in Terapia intensiva e Pronto soccorso, Francesco non ci ha pensato un attimo.

Il triduo Pasquale in diretta streaming

SANT'AGATA D'ESARO - Nella cittadina dell’Esaro, viste le regole imposte per la Settimana Santa,  tutte le funzioni religiose - da oggi a Pasqua - saranno trasmesse in diretta streaming su una piattaforma digitale (sportcom.tv) grazie alla sinergia tra il Real Sant’Agata, squadra di Promozione presieduta da Stefano Quintieri, e la parrocchia guidata da don Valerio Orefice,

PROMOZIONE - Real Sant'Agata in fiducia nonostante i due ko consecutivi

  • Pubblicato in Calcio

BELVEDERE M. - Regge un’ora al cospetto della capolista la matricola Real Sant’Agata, che finora non aveva mai perso in trasferta. Risultato giusto soprattutto perché, ad un certo punto della gara, i gialloblù si sono spenti e per gli amaranto si è accesa la luce. Merito del trottolino Gentile, uno dei migliori in campo, che su traversone dalla destra e spizzata di Mandarano ha controllato nei sedici metri, ha eluso con una finta uno dei difensori e piazzato la palla dove Marsico non poteva arrivare. Fin lì era stata una partita ad armi pari, con supremazia territoriale dei locali ma con gli ospiti certamente alla pari della pur blasonata avversaria. La forza dei ragazzi di Liparoto è emersa dalla mezzora del primo tempo in poi quando hanno pressato meglio la compagine santagatese. Nei primi 45’ ci hanno provato senza esito Andrea e Benito Amendola, Mandarano e Gentile. Nella ripresa almeno all’inizio il Real Sant’Agata sembrava più pimpante, ma al primo vero affondo il Belvedere passa tra il tripudio dei suoi sostenitori. E 9’ più tardi l’esperto Mandarano in area trova tempo e modo per raddoppiare. Prima del 90’ Marsico nega a Benito Amendola il possibile tris, ma forse sarebbe stato un passivo troppo pesante per Cosentino e compagni che hanno comunque dimostrato d’avere, attacco a parte, una formazione che può lottare per permanere in Promozione. Il Belvedere è ora a +2 sul PraiaTortora bloccato ad Acri. Proprio l’Acri sarà ricevuto dal Real Sant’Agata domenica 27 ottobre, ore 14:30 (per il ritorno dell’ora solare) sul terreno dell’Ernesto Termine di Roggiano Gravina, mentre la capolista solitaria Belvedere andrà a far visita a Soveria Mannelli alla Garibaldina, reduce da qualche battuta d'arresto che ha quindi voglia di rivalsa. Un Real Sant'Agata in fiducia, insomma, sebbene i due ko consecutivi con le prime due della classe ma con la consapevolezza che 8 punti dopo 7 gare sono un buon viatico che raggiungere l'obiettivo stagionale: permanere in Promozione.

tabellino
Belvedere 2
Real S. Agata 0
Marcatori: 17’ st Gentile; 28’ st Mandarano

Belvedere: Andreoli 6.5, Micieli 7.5, De Rose 7 (41’ st Iunti sv), Colombo 6, Rizzuto 6.5, Filippo 6.5 (1’ st Impieri 6), B. Amendola 6.5, Gentile 7, A. Amendola 6 (33’ st De Luca sv), Mandarano 7, Garritano 6, (46’ st Fortunato sv). All. Liparoto 7.

Real S. Agata: Marsico 6.5, Bruno 6.5, Liparoti 6.5 (27’ st Petrassi sv), Orsino 6.5, Ceesay 6, Cosentino 6.5, Stroie 6, Sagula 6, Cordary 6 (14’ st Campolongo sv), Esposito 6, Galeano 6.5 (41’ st Ibrahima sv). All.: Cataldi 6.
Arbitro: Cropanise di Rossano 6

CALCIO - Promozione: «Al Cassano i 3 punti sul campo; al Real S. Agata il ragionevole dubbio»

  • Pubblicato in Calcio

SANT'AGATA DI ESARO - Riceviamo e pubblichiamo: Comunicato stampa n° 5 / 2019-20.
A seguito della nota n. 08 degli “Amici” del Cassano Sybaris, la F.C.D. Real Sant’Agata, guidata dal presidente Stefano Quintieri, intende replicare facendo notare che – «Pur pubblicando diverse foto, filmati e notizie giornalistiche in merito all’episodio del gol non convalidato domenica scorsa 15 settembre – non ha “mai tirato in ballo” la Società ospite perché ha sempre ritenuto che – fondamentalmente – ha vinto la partita con pieno merito.

CALCIO - Promozione - Il Real Sant'Agata consolida la fiducia a Vaccaro

  • Pubblicato in Calcio

SANT'AGATA DI ESARO - nota stampa - Il “rapporto di fiducia” tra il Real Sant’Agata ed il suo mister Lucio Vaccaro si consolida. Sebbene la squalifica fino al prossimo 3 dicembre – ritenuta ingiusta dalla Società del presidente Stefano Quintieri che sta preparando l’apposito ricorso – il sodalizio gialloblù ha ritenuto di confermare il tecnico che – a prescindere da altre eventuali sue decisioni – continuerà ad avere la stima di tutta la dirigenza, soprattutto perché mai - finora - ha contravvenuto a quelli che sono i principi della correttezza e della lealtà sportiva».

Proprio mister Vaccaro, pur reduce dai problemi di salute scaturiti dopo il 1° settembre, ha seguito la squadra sabato scorso a Rogliano pur dalla tribuna, avendo modo però di salutare prima della gara e con grande cordialità mister Tonino Aceto, trainer roglianese, “vero e proprio maestro di calcio”, ma soprattutto persona degnissima per quanto ha dimostrato nella sua onorata carriera calcistica. Alla fine dei 90’ di gioco, lo stesso mister Vaccaro si è complimentato con tutti i ragazzi per il successo ottenuto e soprattutto con il suo secondo Vincenzo Cataldi, che l’ha sostituito con grandi capacità tecnico-tattiche. Ha avuto, però, parole di elogio anche per i giocatori di Aceto che sicuramente faranno un campionato degno del blasone del calcio roglianese.
A tale proposito, l’intera Società del Real Sant’Agata, a cominciare dal presidente Quintieri (pur assente), accompagnata in campo dal vice presidente vicario Raffaele Vaccaro, vuole esternare – con la presente nota – «il più vivo compiacimento alla Società della Nuova Rogliano guidata da una donna, la presidente Teresa Cicirelli, che ha dimostrato grande accoglienza, correttezza sportiva, fairplay e tutte quelle qualità che si addicono ad un moderno organismo sportivo». Il Real Sant’Agata ritiene che in tutti i campi della Promozione debba esserci il clima respirato a Rogliano, dove – a prescindere da chi ha vinto sul campo – ha prevalso soprattutto lo sport.   Alla luce dell’ambiente «così maturo trovato per affrontare una partita di calcio», il Real Sant’Agata non può che «ripromettersi d’accogliere la Nuova Rogliano allo stesso modo nella gara di ritorno», così come cercherà di fare con tutte le altre squadre. L’ultima chicca, infine, la vogliamo dedicare alla prossima partita, che si giocherà a Roggiano domenica 15 settembre alle ore 15:30, sul terreno dell’”Ernesto Termine”.  Sarà, infatti, un “derby” padre contro figlio, poiché Domenico Galeano, esperto trainer del Cassano Sybaris (sabato in tribuna a Rogliano), altri non è che il papà di Francesco Galeano, giocatore che sta degnamente indossando la casacca gialloblù in questo inizio di stagione. L’auspicio è quello che, anche stavolta, trionfi la correttezza sportiva a prescindere dal risultato che si avrà sul campo: è uno dei principi che il Real Sant’Agata vuole portare su tutti i campi di gioco.



Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners