San Sosti, pubblicato il IV volume sui tesori del Pollino

San Sosti, pubblicato il IV volume sui tesori del Pollino

SAN SOSTI - È uscito nei giorni scorsi il IV volume della serie “Tesori del Parco del Pollino”. L’ultimo libro è dedicato ai “Lucani, origini di un popolo”, ed è a cura di Angelo Martucci, Giovanni Martucci, Luca Ricca. La collana, finanziata dall’Ente Parco del Pollino, non è altro che la carta archeologica del suo territorio, ricco di testimonianze di antiche civiltà perdute.

«Abbiamo dedicato questo volume – afferma l’archeologo Angelo Martucci – al misterioso popolo dei Lucani che la storiografia antica ci ha abituato ad identificare come un popolo di guerrieri barbari, crudeli e spietati, nemici giurati dei Greci. Niente di più falso, le guerre, ad onor del vero, molto cruente che si sono combattute con i Turini e i Tarantini, non avevano una matrice razziale, bensì avevano lo scopo di stabilire una sorta di equilibrio geo-politico tra i Greci Italioti e questa nuova potenza in ascesa. Infatti, quando i Lucani presero le colonie sibarite di Poseidonia e Laos e dopo essersi stabiliti in Basilicata e Calabria settentrionale trovarono la civiltà greca alla massima espressione artistica e ne furono completamente influenzati. È un lungo e paziente lavoro di ricerca, non privo di difficoltà, sia di tipo bibliografico, ma soprattutto sul “campo”, alla ricerca delle “tracce dei Lucani”». Il volume in questione sarà presentato ufficialmente il prossimo cinque marzo nell’ambito del convegno dal titolo “Conosci il passato… costruisci il futuro”, che si terrà proprio a San Sosti. Tra i partecipanti saranno presenti l’Assessore alla Cultura della Regione Calabria o suo delegato, il Presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra e la deputata calabrese Enza Bruno Bossio.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners