33enne di Spezzano ai domiciliari per mezzo chilo di marijuana In evidenza

Il materiale sequestrato dai carabinieri Il materiale sequestrato dai carabinieri

SPEZZANO ALBANESE - È stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio ma si è sicuramente messo nei guai il 33enne spezzanese arrestato dai militari dell’Arma perché trovato in possesso di oltre 500 grammi di sostanza stupefacente, tipo marjuana e di un bilancino di precisione e di banconote di diverso taglio provento dell’evidente spaccio.

Tutto ovviamente è stato posto sotto sequestro nell’operazione eseguita dai Carabinieri della locale stazione, agli ordini del luogotenente Sergio De Cristoforo, e da quelli della compagnia di San Marco Argentano, coordinata dal capitano Oscar Caruso. I fatti – per quello che si è saputo – risalgono alla scorsa serata di venerdì 29, allorquando i militari hanno fermato il giovane davanti ad una casa di famiglia dove, sembra, avesse attivato i propri interessi per gli stupefacenti. Stando alle indagini esperite, infatti, i militari seguivano le mosse dello spezzanese già da diverso tempo. Ed i loro sospetti hanno preso certezze dopo il fermo, nel momento in cui dalle perquisizioni eseguite nella casa dove non abita nessuno sono stati rinvenuti oltre al mezzo chilogrammo di “fumo” anche la bilancia di precisione. Dopo le formalità di rito ed aver avvertito il Pm di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Castrovillari, quell’Autorità Giudiziaria ha deciso per la detenzione domiciliare in attesa che il giovane venga sottoposto a processo.

 

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners