«Ripristinare la Altomonte - Cosenza»

Un panorama del borgo Un panorama del borgo

ALTOMONTE (nota stampa) – Ripristinare subito la linea Altomonte – Cosenza. Attiva dagli anni ’60, rappresenta un servizio indispensabile per la comunità ed il territorio. È l’unica con orari di partenza e di arrivo nella fascia oraria di riferimento adeguata alle molteplici esigenze ed alle necessità di lavoratori e studenti. La sua cancellazione comporterebbe effetti negativi anche sul turismo, togliendo la possibilità ai visitatori di raggiungere la nostra destinazione. 

È quanto chiede il Sindaco Gianpietro Coppola alle Ferrovie della Calabria facendosi portavoce delle diverse segnalazioni e preoccupazioni dei cittadini ed informando che in caso di esito negativo insieme agli altri comuni limitrofi, l’Amministrazione Comunale avvierà forme di protesta, anche forti, a difesa del diritto alla mobilità. Il primo cittadino ha chiesto un incontro all’Azienda per individuare e condividere soluzioni alternative e valutare e migliorare le condizioni del trasporto regionale di tutta l’area.
Cancellare la linea – aggiunge – significa discriminare le comunità dell’entroterra; si vanificano gli sforzi dell’Amministrazione Comunale impegnata ad offrire servizi di qualità. Altomonte fa parte dei Borghi più belli d’Italia, è Città del Pane, Città Slow, ha ottenuto la Bandiera Verde ed è meta di migliaia di turisti italiani e stranieri. La soppressione della linea – sottolinea il Primo Cittadino – escluderebbe i cittadini ed i turisti dalla possibilità di collegarsi con ulteriori vettori su gomme e su ferrovie per raggiungere non solo Cosenza ma tutto il suo hinterland e le cittadine di Catanzaro, Lamezia Terme, Crotone, Reggio Calabria. La Città d’Arte ha già subito in passato tagli che hanno determinato disagi e disservizi che hanno colpito e colpiscono soprattutto le fasce meno abbienti costrette ad utilizzare i mezzi di trasporto pubblico per spostarsi sul territorio anche per motivi di salute. A Ferrovie della Calabria si chiede di ripristinare la linea Altomonte-Cosenza con partenza alle ore 6.30 e ritorno alle ore 14.10 o comunque di sostituirla con altra analoga in orario diverso in modo da mantenere comunque inalterata nella sostanza l’offerta dei servizi minimi di mobilità locale.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners