fbpx

San Marco, si infittisce il giallo per il cadavere ritrovato In evidenza

Il bosco mentre c'è il sopralluogo dei carabinieri Il bosco mentre c'è il sopralluogo dei carabinieri

SAN MARCO ARGENTANO - C’è chi parla di un uomo extracomunitario o comunque di carnagione scura. Ma al momento non sarebbe possibile neanche stabilire il colore della pelle. Né tan poco la sua età o comunque capire perché è stato trovato cadavere in località Cerreto.

È laconico il capitano Oscar Caruso, comandante della Compagnia dei Carabinieri di San Marco Argentano, giunto personalmente sul posto dopo il ritrovamento del cadavere di un uomo all’interno di un bosco di querce. Una zona scoscesa e piena di molto sottobosco al punto che sarebbe difficile da percorrere a piedi.   Resta al momento un vero e proprio mistero il ritrovamento di un corpo – a quanto pare in avanzato stato di putrefazione – che ha messo in allarme l’intera zona di Cerreto – Pianette, quasi limitrofa al Farneto di Roggiano Gravina. Fino a quando non si capirà chi è sarà difficile dipanare il giallo che avvolge la vicenda e che ha visto recarsi sul posto il capitano dei carabinieri Oscar Caruso, comandante della Compagnia di San Marco Argentano ed alcune pattuglie dell’Arma. I militari – che hanno avvertito dell’accaduto già la Procura di Cosenza – sono stati avvisati tramite il 112 da un operaio che è proprietario del bosco di querce andato lì per tagliare legna da ardere che sarebbe stato attratto da un forte olezzo nella zona a valle del suo terreno che ha poi portato alla macabra scoperta. Sul posto è giunto pure del personale sanitario del 118 ed un medico legale, che dopo un primo esame ha fatto trasferire la salma – di concerto con la Procura – presso l’obitorio dell’Annunziata di Cosenza. Sarà davvero molto difficile risalire all’identità dell’uomo e per questo è già intervenuto sul posto del ritrovamento personale della polizia scientifica. Il tam-tam mediatico si è allargato, frattanto, a macchia d’olio e nella zona non si fa che parlare d’altro in attesa di conoscere chi è, ed anche come e perché sia stato trovato il corpo già quasi disgregato di quest’uomo. Le prossime ore potrebbero svelare il mistero anche se è un caso che si presenta davvero difficile da dipanare. 

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners