Johnny Fusca

Johnny Fusca

Le “Notti dello Statere” continuano a vivere

CASSANO JONIO - Con l’arrivo della problematica legata al Covid-19, quando si è avuto davvero contezza della gravità della situazione e l’Italia è andata gradualmente verso il “blocco” che viviamo ancora attualmente, sono un po’ cambiate le “strategie di vita” di ognuno di noi. «Personalmente ho bloccato l’organizzazione dell’edizione 2020 de “Le Notti dello Statere”, kermesse che ormai prende vita con regolarità da anni e che, per chi ci segue e non solo, rappresenta un punto fermo – racconta Luca Iacobini, presidente dell’associazione Cinema Calabria nonché direttore artistico della manifestazione suddetta -.

Confronto sul tema “Gli occhi della non violenza”

CORIGLIANO - ROSSANO - Il 25 novembre 2018, l'aula magna del liceo classico " G. Colosimo" del Comune di Corigliano - Rossano  ha aperto le sue porte ad un folto ed attento pubblico composto da numerosi insegnanti, gente comune ma, soprattutto, da  studenti della scuola secondaria di 2° grado, nonché da ragazzi stranieri e italiani ospiti del centro Salesiani Don Bosco, tutti uniti per celebrare un’importante iniziativa organizzata dalla Associazione Mondiversi in stretta collaborazione con il Centro Anti Violenza "Fabiana Luzzi".
Tema della giornata: "Gli occhi della non violenza".

Torna la mostra canina a Schiavonea

SCHIAVONEA - Avrà luogo il prossimo 13 agosto la simpatica iniziativa dedicata ai nostri amici “a quattro zampe” intitolata “Expo Cinofila Amatoriale”. Promossa dal Gruppo Cinofilo Calabria Alta e supportata dal Comune di Corigliano, l’iniziativa rientra nel cartellone delle manifestazioni estive cittadine e si preannuncia, oltre che molto seguita dagli amanti degli animali in genere, anche altrettanto interessante, poiché in scena andranno sia cani di razza che meticci, per uno spettacolo che non solo sarà legato alle competenze degli allevatori ma susciterà anche divertimento e allegria.

Terme cittadine, Iannuzzi chiede chiarimenti sui 100mila euro, Nociti: "Una boccata d'ossigeno per le casse"

SPEZZANO ALBANESE – «Va fatta una transazione e va chiusa la questione Terme nel più breve tempo possibile». E’ questo l’input lanciato dal consigliere di minoranza Fernando Iannuzzi durante l’ultima assise straordinaria tenutasi mercoledì nella sala consiliare del Comune spezzanese. «E’ da una vita che si parla delle Terme, una questione che riecheggia nelle orecchie di amministratori e cittadini da troppi anni -continua Iannuzzi-.

La questione Terme riemerge in sede di assestamento di Bilancio

SPEZZANO ALBANESE - Il consiglio comunale vertente sull’assestamento di bilancio tenutosi mercoledì pomeriggio a Spezzano Albanese ha fornito lo spunto per riaprire la diatriba sull’annosa questione delle Terme.  Il dibattito sulla gestione della struttura, i canoni arretrati, i rapporti legali aperti per risolvere la faccenda tra la società che gestisce le Terme e il Comune sembrava avesse imboccato la strada del “disinteresse” da parte della comunità arbëreshe – come del resto conferma il fatto che la sala consiliare mercoledì fosse deserta durante l’assise – ma, evidentemente, così non la pensano i membri della minoranza, agguerrita nel richiedere spiegazioni proprio su una voce nell’assestamento di bilancio in cui si menziona un introito di 100mila euro derivante dal rapporto con le Terme.

Ancora chiusa la SP197 dal cimitero alla diga di Tarsia

TARSIA - Niente da fare per il tratto di Sp197 sotto Tarsia interessato dai lavori finalizzati a creare la nuova strada veloce che, in futuro, dovrà collegare l’hinterland cosentino con la Sibaritide. Nel tratto che va dal bivio del cimitero di Tarsia (da cui poi si può salire in paese oppure andare verso il mar Jonio) fino alla diga e oltre, ancora non si passa e, come si è appreso giusto ieri, non si potrà farlo almeno fino al termine del mese di giugno. Dal settore interessato ai lavori sulla Sp197 della Provincia di Cosenza è infatti arrivata un’ulteriore nota di proroga delle attività in corso – dopo quella dei primi di aprile – in cui di fatto si è prolungato il periodo di problematiche per il traffico in zona di ulteriori trenta giorni.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners