Oltre 133mila euro per ristrutturare il rifugio Piano di Lanzo In evidenza

Oltre 133mila euro per ristrutturare il rifugio Piano di Lanzo

SAN DONATO DI NINEA - «Buone notizie per i cittadini di San Donato di Ninea: il Rifugio Piano di Lanzo, da anni in attesa di un intervento, verrà ristrutturato». Lo annuncia con una nota l'amministrazione comunale di San Donato di Ninea, che aggiunge: «Nonostante le varie difficoltà incontrate per la ricerca di un bando che sposasse le caratteristiche e le necessità riferite al rifugio, si è ottenuto dal GSE un finanziamento per la trasformazione ad edificio Nzeb, cosiddetto edificio ad "energia quasi zero". La cifra complessiva dell'intervento, tra finanziamento del GSE e quota di compartecipazione del Comune di San Donato di Ninea, ammonta ad Euro 133.481,37.

Il rifugio, così come previsto dal progetto esecutivo approvato con Delibera di G.M. n° 41/2017, sarà oggetto di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria e di efficientamento energetico. In particolare verranno realizzati:  Cappotto termico; Rifacimento manto di copertura con relativo isolamento termico; Pannelli fotovoltaici con batterie di accumulo; Impianto solare termico; Rifacimento impianto termico con pavimenti radianti; Installazione centrale a biomassa; Ristrutturazione infissi; Impianto di videosorveglianza; Tinteggiatura interna; Rifacimento servizi igienici; Installazione gruppo elettrogeno.
I lavori avranno inizio presumibilmente nel Mese di Giugno, quando le condizioni climatiche saranno tali da permettere una regolare e continuativa esecuzione dei lavori. L'Amministrazione Comunale considera il Rifugio, con la sua posizione strategica quale porta sud di accesso del Parco del Pollino e crocevia di molti sentieri escursionistici, nonché tappa intermedia del Sentiero Italia, uno snodo cruciale per un reale sviluppo turistico - economico del territorio . Da ciò l'impegno profuso per rivalutarlo e renderlo punto centrale delle prospettive di crescita del nostro territorio, così come preannunciato nel programma elettorale di questa Amministrazione.
Seguirà, all'inizio dei lavori, la questione della conduzione stessa del rifugio, affinché possa essere gestito come punto di accoglienza e ristoro per i Turisti che, finalmente, potranno tornare a fruire di un posto incantevole tra i Monti dell'Orsomarso».

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners