fbpx

Cassano, picconate alla vetrata di un supermercato: 25enne in manette

Cassano, picconate alla vetrata di un supermercato: 25enne in manette

CASSANO ALL’IONIO – I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno tratto in arresto un 25enne pakistano, in quanto responsabile del reato di tentato furto e danneggiamento aggravati.
I fatti raccontano che nella notte di venerdì i militari della Tenenza di Cassano all’Ionio fossero allertati

della presenza di un soggetto che, armato di zappa, stava tentando di infrangere una vetrina d’ingresso di un noto supermercato sito nel cuore del paese. Un guardiano dell’esercizio commerciale, presente all’interno, si accorgeva di quanto stava accadendo ed allertava subito i Carabinieri, mentre lo stesso usciva per fermare il maldestro “Lupin”. Quest’ultimo avendo compreso di essere stato scoperto, tentava una disperata fuga per mezzo della bicicletta con cui era giunto sul posto, abbandonando a terra la zappa e il contenitore dove avrebbe dovuto celare i prodotti rubati. Ma durante le concitate fasi il pakistano scivolava a terra, venendo raggiunto dal guardiano e subito dopo dalla pattuglia dei Carabinieri intervenuta. Il 25enne, già conosciuto ai militari, che lo avevano arrestato qualche giorno prima di Natale per un furto ad una tabaccheria di Cassano, dalla quale aveva asportato denaro e numerosi pacchi di sigarette e per il quale era finito in carcere, veniva portato in caserma. La zappa ed il materiale utilizzato dal maldestro ladro venivano sottoposti a sequestro penale, in quanto costituenti corpi del reato.
Il pakistano, sulla base di quanto accertato e d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari, veniva tratto in arresto per tentato furto e danneggiamento aggravati, nonché condotto presso la Casa Circondariale di Castrovillari in attesa di essere giudicato dalla A.G.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners