fbpx

Kratos al lavoro per i Poic

Antonio Barci, presidente Kratos Antonio Barci, presidente Kratos

MONTALTO UFFUGO - Quattordici municipi della Media Valle del Crati pronti a realizzare i progetti operativi per l’imprenditorialità comunale. L’associazione dei comuni “Kratos 2020”, guidata dal presidente Antonio Gianfranco Barci, ha trasmesso agli uffici di Fincalabra della Regione Calabria, la manifestazione di interesse e la documentazione per la realizzazione del POIC Kratos 2020, in coerenza con le priorità indicate nel POR Calabria 2014/2020, quale strumento per la creazione di un sistema coerente di azioni integrate ed economicamente sostenibili, volte a sostenere e ad incentivare l’occupazione e la nuova impresa nei territori comunali in un’ottica di filiera dello sviluppo locale e di valorizzazione delle identità locali in una logica di innovazione.

All’importante iniziativa hanno aderito i comuni di Montalto Uffugo, Bisignano, Castiglione Cosentino, Lattarico, Luzzi, Rose, Rota Greca, San Benedetto Ullano, San Fili, San Martino di Finita, San Vincenzo la Costa, Cerzeto, Mongrassano e Cervicati. Per il presidente Barci, che è anche vicesindaco di Lattarico, si tratta di un importante risultato perché con la redazione dei POIC, si intende individuare “un sistema coerente di azioni integrate ed economicamente sostenibili, finalizzate a sostenere e ad incentivare l’occupazione e la nuova impresa nei territori comunali, in un’ottica di “filiera dello sviluppo locale” e di valorizzazione delle identità locali, e in una logica di innovazione che focalizza l’attenzione sulle vocazioni produttive e sugli ambiti territoriali di ciascun Comune e sui bisogni dei cittadini”. Quindi, servizi alla persona e alle comunità locali (mobilità sostenibile, salute, scuola, connettività, ecc.), tutela del territorio e sostenibilità ambientale, valorizzazione delle risorse naturali, cultura e promozione del turismo sostenibile, manifattura, artigianato e produzioni agricole e agroalimentari, quali ambiti di crescita imprenditoriale da sviluppare assieme ai Comuni, in una strategia regionale di rete. Il coordinamento tecnico ed il supporto scientifico è stato affidato a Peppino De Rose, esperto in politiche di coesione e programmi Ue.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners