fbpx

Federico propone le primarie per il candidato a sindaco del centrosinistra In evidenza

Flaviano Federico Flaviano Federico

LUZZI - Le primarie per scegliere il candidato a sindaco del centrosinistra. La proposta arriva da Flaviano Federico, socialista da sempre ed attuale presidente del consiglio comunale, che già un anno e mezzo fa aveva annunciato la sua volontà di scendere in campo per puntare alla carica di primo cittadino, al fine di accendere il dibattito politico già allora spento. Venerdì sera, infatti, Flaviano Federico ha avanzato la sua proposta nel corso della riunione della maggioranza consiliare (che l’ha valutata positivamente) cui erano presenti oltre al sindaco Manfredo Tedesco (non più ricandidabile essendo già al suo secondo mandato), il vicesindaco Ivan Ferraro ed i consiglieri Gerardo Dima, Massimo Molinaro e Salvatore Garritano.

Assenti giustificati i consiglieri Antonio La Marca e Francesco Montalto, quest’ultimo impegnato in un'altra riunione politica bilaterale. A disertare l’incontro di maggioranza, invece, gli altri tre assessori: Umberto Federico, Alessandro Scarpelli e Camillo Borchetta. E questa sera (lunedì) la proposta Flaviano Federico la porterà anche sul tavolo del Partito Democratico che l’ha invitato ad un incontro. Lo strumento delle primarie - ritiene Federico - consentirà di uscire dall’impasse in cui si trova attualmente il centrosinistra a Luzzi che vede, per l’appunto, più esponenti decisi a candidarsi per la conquista della poltrona più alta di “Palazzo Vivacqua”. Oltre a Flaviano Federico, che avrebbe già pronta la squadra con cui schierarsi alle amministrative che si terranno fra qualche mese, deciso a scendere in campo con una propria lista c’è anche l’assessore all’urbanistica Umberto Federico. Il Partito Democratico, invece, non ha ancora espresso un proprio candidato a sindaco ma è impegnato in una serie di incontri bilaterali. “Le primarie - afferma Flaviano Federico, forte della sua lunga esperienza politica ed amministrativa che l’ha visto ricoprire in passato la carica di consigliere provinciale, di assessore comunale e vicesindaco - consentiranno al centrosinistra luzzese di uscire dall’attuale stato di grande confusione politica ed arrivare unito e più coeso alla ormai imminente tornata elettorale, con un programma che miri allo sviluppo della comunità”. Flaviano Federico, però, nello stesso tempo assicura di accettare il verdetto delle primarie ma avverte anche: “Se non le vincerò - dice - sarò pronto a sostenere il candidato a sindaco che sarà scelto. Certamente se non ci saranno le primarie, non esiterò un solo attimo a candidarmi alla guida del Comune”.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners