A Bisignano torna la tradizionale festa della Madonnella

A Bisignano torna la tradizionale festa della Madonnella

BISIGNANO - La cittadina di Bisignano si prepara alla festa della Madonna di Costantinopoli che si tiene, ogni anno, la terza domenica di ottobre. Il programma dei festeggiamenti, predisposto dai parroci don Christian Milone e don Leonardo Garcia, ha preso il via con il novenario nella chiesa della “Madonnella” che sorge in Via dei Vasai, nel rione Santa Croce.

Per sabato pomeriggio (19 ottobre) sono stati organizzati i giochi popolari e la “Maratonina”. In serata, con inizio alle 19,30, si terrà la tradizionale “Sagra della Quararella”, con il raduno spontaneo di suonatori tradizionali a cura dell’associazione “All’uso antico”. La giornata di domenica (20 ottobre) prevede la celebrazione della S. Messa alle ore 10 ed alle ore 16. Al termine di quest’ultima si snoderà la processione per le vie del quartiere Santa Croce, accompagnata dai suoni tradizionali a cura del gruppo “All’uso Antico”.  La mattinata domenicale, inoltre, vedrà svolgersi la tradizionale fiera della “Madonnella”. Si tratta certamente di un appuntamento molto atteso dai bisignanesi e dagli abitanti dell’hinterland. La fiera, infatti, ha origini medioevali e risale al 1475. Ad istituirla il Principe di Bisignano Girolamo Sanseverino. In occasione dei festeggiamenti della Madonna di Costantinopoli e della “Sagra della Quararella”, l’associazione “All’uso antico” ha promosso l’iniziativa denominata “All’Antica”, un festival delle musiche e delle danze tradizionali, che prevede un laboratorio di danza a cura dell’associazione “Magarie Sonore” con i maestri Marisa Angotti, Davide Ancora e Vincenzo Cesareo con la sua “Surdulina”. Il laboratorio si terrà venerdì e sabato presso la Galleria De Bonis, Bottega Costantino De Bonis.

 

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners