Imprenditori della Ss534 bloccano lo Scalo di Spezzano Albanese

SPEZZANO ALBANESE - È decisa la protesta delle imprese che lavorano sulla Ss534 e che stamattina hanno stabilito di manifestare pacificamente al quadrivio di Spezzano Albanese Scalo. Oltre 4 mesi il fermo dei cantieri sull'importante bretella di collegamento fra lo svincolo autostradale di Firmo e la Ss106 jonica e 4,5 milioni di euro che la ditta Vidoni deve erogare alle imprese che stanno lavorando nei cantieri. Il tutto con gravi ripercussioni sull'utenza che, quotidianamente, si ritrova a percorrere quella strada. La manifestazione, annunciata nei giorni scorsi dal coordinatore degli imprenditori Pasquale Bauleo, si è aperta intorno alle 8 con il raduno dei manifestanti nei pressi del bivio della Ss283 di Torre Mordillo.

Annunciata protesta degli imprenditori della Ss534 allo Scalo di Spezzano Albanese

SPEZZANO ALBANESE – Continuano i disagi sui cantieri della Ss534 (Cammarata Stombi) che collega lo svincolo autostradale di Firmo alla Statale Jonica 106. Cantieri fermi da ottobre 2015 e il rischio che i 100milioni di fondi europei per la risistemazione dell'importante bretella viaria tornino indietro. In tutto ciò ci sono gli imprenditori che rischiano di fallire considerato che le 20 imprese che ruotano attorno ai cantieri avanzano ben 4,5 milioni di euro. Così, fra tira e molla vari, incontri fatti e promesse non mantenute, per la prima volta sono proprio gli imprenditori a scendere in campo e a far sentire la propria voce annunciando lo stato di agitazione per il prossimo 15 febbraio.

Violazione dei domiciliari arrestato un 29enne a Spezzano Albanese

SPEZZANO ALBANESE -I militari della caserma dei Carabinieri di Spezzano Albanese hanno tratto in arresto un uomo, U. A. le sue iniziali, classe 1987, originario di Cerzeto, per aver violato la misura restrittiva degli arresti domiciliari cui era sottoposto.  La misura cautelare è stata eseguita in ottemperanza ad un provvedimento emesso da Corte Appello di Catanzaro su richiesta della locale Stazione dei Carabinieri, diretta dal maresciallo Sergio De Cristofaro, agli ordini del Capitano Giuseppe Sacco della Compagnia di San Marco Argentano.

Spezzano, Csen, successo per il Seminario formativo

SPEZZANO ALBANESE - Un grande successo il seminario rivolto al mondo associativo in continua espansione organizzato e offerto gratuitamente dal comitato provinciale di Cosenza dello CSEN (Centro sportivo educativo nazionale) sulla “Corretta gestione amministrativa e fiscale delle Asd ed Ssd”.

Aperta la porta Santa a Spezzano

SPEZZANO ALBANESE - Alle 16.40 il vescovo della diocesi di Rossano-Cariato, mons. Giuseppe Satriano, ha aperto a Spezzano Albanese, comune che fa vicaria con Terranova da Sibari, Tarsia e San Lorenzo del Vallo, la Porta Santa nel Santuario della Madonna delle Grazie.

Inaugurato il campetto della scuola di Spezzano

SPEZZANO ALBANESE - È stato inaugurato ieri mattina il nuovo campetto di calcio a 5 in erba sintetica della scuola media dell’Istituto Comprensivo di Spezzano Albanese. Presenti, per l’occasione, il sindaco Ferdinando Nociti, l’ispettore emerito del Ministero Iur Francesco Fusca, i docenti e gli alunni della scuola, il vice parroco don Emanuele Tagliaferro e la dirigente scolastica Rosina Costabile.

Domani l’apertura della Porta Santa a Spezzano

SPEZZANO ALBANESE - Anche la Vicaria di Terranova da Sibari, Spezzano Albanese, Tarsia e San Lorenzo del Vallo avrà la sua Porta Santa. Cresce il fermento, infatti, per l’importante appuntamento fissato per lunedì 21 dicembre presso il santuario mariano della Madonna delle Grazie della cittadina arbëreshe.

Euroconsum, Bruno annuncia grandi novità per il 2016

SPEZZANO ALBANESE - Sono tutti avvisati: «Euroconsum è al servizio dei cittadini e vi sta con il fiato sul collo. Stop alle ingiustizie ed ai soprusi, sì alla tutela dei diritti». Un'associazione a carattere nazionale «diversa dalle altre», così come ama definirla il presidente Cosimo Bruno, che da ormai ben tre anni prende per mano i cittadini e li guida fuori da quelle avvilenti “torture” burocratiche, e non solo, che ne minano continuamente la serenità.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners