CALCIO - Promozione, il Real Sant'Agata programma la nuova stagione

Una formazione 2019-20 Una formazione 2019-20

SANT’AGATA D’ESARO - Il rompete le righe agonistico è arrivato a marzo ma solo a maggio, con lo stop anticipato per via del Covid-19, il Real Sant’Agata ha “celebrato” la permanenza in Promozione. Un risultato storico per la cittadina di poco più di 1.800 anime, che nel giro di soli sei anni (fondata nell’estate 2014) è passata dalla Terza categoria cosentina ad un campionato regionale.

Ottenere una salvezza tranquilla era il primo obiettivo della matricola gialloblù che in ventiquattro gare ha conquistato 33 punti, piazzandosi a ridosso della zona play-off. Oltretutto, i 20 punti ottenuti in casa sono arrivati sul neutro dell’”Ernesto Termine” di Roggiano Gravina, stadio scelto per disputare le gare casalinghe. Un handicap in più vista l’indisponibilità del terreno di gioco idoneo solo fino alla Prima categoria. Proprio il “nodo” campo sportivo sarà al vaglio della società per la prossima stagione, essendoci in cantiere alcune altre soluzioni da valutare. Per tracciare un bilancio della stagione conclusa e per programmare quella targata 2020-21, è stata indetta proprio per stasera, martedì 23 giugno alle 21 presso la sede sociale, una riunione del consiglio direttivo. Alla presenza del presidente Stefano Quintieri, che chiude così la sua prima stagione al vertice del sodalizio, è prevista la partecipazione di tutta la dirigenza. La discussione verterà su come affrontare il futuro visti anche i protocolli previsti per le società dilettantistiche al fine di far ricominciare in sicurezza i campionati. La società vuol farsi trovare pronta. Infine, per quanto appreso, sulla panchina ci sarà ancora mister Lucio Vaccaro, trainer storico che ha trascinato i gialloblù a risultati lusinghieri, con la probabile conferma di molti giocatori della passata rosa.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners